THRUST – The Helm Of Awe

Thrust
Titolo: The Helm Of Awe
Autore: Thrust
Genere: Heavy Metal
Anno: 2020
Voto: 7

Visualizzazioni post:124

A poco più di due anni dal precedente “Harvest Of Souls”, disco che ne segnava l’approdo nei ranghi di Pure Steel Records, per gli americani Thrust è già tempo di pubblicare un nuovo capitolo discografico – il quinto della loro storia – con “The Helm Of Awe”, album che rinnova il rapporto con l’etichetta tedesca. Sin dai primi comunicati che ne annunciavano l’arrivo, ho nutrito una certa curiosità nei confronti di “The Helm Of Awe”, alimentata soprattutto dalle buone percezioni che mi aveva donato il suo predecessore: saranno riusciti, i Nostri, a realizzare un disco almeno al livello di “Harvest..” se non, addirittura, migliore?

La risposta al quesito, per quanto mi riguarda, è che con “The Helm Of Awe” i Thrust hanno realizzato un lavoro qualitativamente allineato al loro recente passato, un buonissimo disco inciso da una band solida – la formazione è immutata – che sa trattare a dovere la materia di un classico US heavy metal robusto, melodico e con qualche atmosfera oscura e pressante: tutto ciò viene esplicato attraverso una tracklist abbastanza variegata, tra pezzi veloci e massicci (la travolgente opener “Black River”, la galoppante “Battle Flag”, le dirette ed energiche “Purgatory Gates” e “Crucifixion”) ed altri dove i ritmi si fanno maggiormente cadenzati (la lunga e tenebrosa semi ballad “Killing Bridge”, la compatta “Ghost in Me” contenente una bella accellerazione nella parte centrale, la meno efficace “The Traveler”).

Una leggera variazione al tema sonoro viene offerto con la conclusiva titletrack, un brano rabbioso e dal groove attuale dove le vocals di Eric Claro si fanno ancora più aggressive e feroci – ne abbiamo potuto ascoltare un piccolo anticipo su “Battle Flag”: il pezzo non mi ha colpito particolarmente e, onestamente, spero rimanga un episodio isolato dato che, personalmente, preferisco i Thrust più tradizionali.

Detto ciò, ribadisco la bontà di un disco i cui argomenti musicali risultano gradevolmente convincenti: certo, come già scritto nel 2018, non ci troviamo di fronte ad un disco epocale, ma quantomeno “The Helm Of Awe” mantiene tutte le aspettative poste nei Thrust. Quindi, se due anni fa avete acquistato “Harvest Of Souls”, allora comprate tranquillamente il nuovo “The Helm Of Awe”, non ne rimarrete delusi! Concludo segnalando che, oltre alla consueta pubblicazione in CD, Pure Steel Records ha stampato l’album su vinile con una tiratura di 300 copie!

Tracce:
1. Black River
2. Blood In The Sky
3. Purgatory Gates
4. Still Alive
5. Killing Bridge
6. Battle Flag
7. Ghost In Me
8. The Traveler
9. Crucifixion
10. Helm Of Awe

Formazione:
Eric Claro – voce
Ron Cooke – chitarra
Angel Rodriguez – chitarra
Ray Gervais – basso
Joe Rezendes- batteria

Collegamenti:
Pagina Facebook: https://www.facebook.com/ThrustBandOfficial
Etichetta Pure Steel Records – https://www.puresteel-records.com

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.