Saxon: Nuovo Album “Inspirations” / E Primo Video “Paint It Black”

Visualizzazioni post:106

Le leggende dell’Heavy Metal britannico Saxon rilasceranno una serie completa di cover con il loro ultimo album “Inspirations”, che vede una nuovissima versione di 11 tracce con alcune delle superbe canzoni rock classiche che hanno influenzato Biff Byford e la band.

L’uscita è prevista per il 19 marzo del 2021, tramite Silver Lining Music, Inspirations dà il via alle attività con l’uscita di “Paint It Black” dei Rolling Stones di Saxon. Biff Byford commenta: “Ho amato questa band da quando li ho visti e sentiti per la prima volta. Mi sono piaciuti i Beatles, ma gli Stones hanno fatto appello al mio lato ribelle; il loro look iconico… tante belle canzoni, un’attitudine così grande nella musica!”

L’uscita di ‘Paint It Black’ è accompagnata anche da un video dietro le quinte che è stato girato durante la sessione di registrazione della band all’inizio dell’anno. Guarda/ascolta ‘Paint It Black’ in fondo alla news!

Inspirations è stato registrato al Brockfield Hall vicino a York nel Regno Unito, costruito nel 1804 e che ospita la più grande collezione di dipinti degli artisti impressionisti dello Yorkshire – lo Staithes Group.

Per Byford, registrare Inspirations tutti insieme in un ambiente storico così ricco è stato uno degli ingredienti principali del progetto. “Il calore e l’atmosfera di Inspirations ha avuto molto a che fare con lo stare insieme in questo magnifico luogo e farlo in stile ‘old-school'”, spiega Byford. “Questo è il numero di band che ai tempi – inclusi alcuni di quelli che hanno coperto qui – hanno fatto album così grandi, quindi è stato davvero bello poterlo fare in un posto come Brockfield Hall”. I risultati parlano da soli.

Dal melodico scatenarsi di “Paperback Writer” dei Beatles alla loro folle presa di strada su “Stone Free” di Jimi Hendrix, i Saxon mostrano il loro amore e il loro apprezzamento con una serie di omaggi fedeli, crudi e pronti. Mantenendo un occhio fermo sulla vecchia scuola usando i Marshall, la batteria vera e propria e prodotti da Biff Byford con la registrazione e il missaggio di Jacky Lehmann, i Saxon si avvicinano a “Bomber” dei Motörhead, “Problem Child” degli AC/DC, “Evil Woman” dei Black Sabbath e “Speed King” dei Deep Purple, un rauco “Speed King” dei Deep Purple con interpretazioni dal suono “vintage” rinfrescante, caldo e non filtrato.

“Volevamo fare un album basato sulle nostre influenze, sulle canzoni e sulle band che ci hanno ispirato a scrivere quello che abbiamo fatto e che ancora facciamo”, continua Byford, “ed è stato anche interessante vedere cosa poteva fare la mia voce, dato che non ho cantato molte di queste canzoni prima”.

Byford, in effetti, affronta alcune nuove sfide vocali, che ha debitamente schiacciato su canzoni come ‘The Rocker’ dei Thin Lizzy. Il risultato netto è che, sia che si tratti di un’interpretazione dei pesi massimi di ‘Immigrant Song’ dei Led Zeppelin, sia che si tratti di buttare giù ‘Problem Child’ degli AC/DC, i Saxon hanno il compito supremo di far divertire sia loro stessi che il loro pubblico durante Inspirations.

“Non volevamo cambiare troppo nessuna delle canzoni, bastava suonarle più alla Saxon”, conclude Byford, “e pensiamo anche che sia molto importante avere – e condividere con i fan – un po’ di divertimento in questi tempi bui”.
Volete un’ulteriore prova della validità di questa affermazione? Avvolgete le orecchie intorno alla loro scintillante interpretazione del “Hold The Line” dei Toto e considerate le Ispirazioni sassoni una missione compiuta.

 

SaxonTracce:
1.Paint It Black
2.Immigrant Song
3.Paperback Writer
4.Evil Woman
5.Stone Free
6.Bomber
7.Speed King
8.The Rocker
9.Hold The Line
10.Problem Child
11.See My Friends

www.facebook.com/saxon
www.instagram.com/saxon.official
www.twitter.com/SaxonOfficial
www.youtube.com/PlanetSaxon
www.saxon747.com

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.