DIAMOND HEAD – Lightning To The Nations 2020

Titolo: Lightning To The Nations 2020
Autore: Diamond Head
Genere: Heavy Metal
Anno: 2020
Voto: S.V.

Visualizzazioni post:138

Eccolo qui il disco dalla copertina bianca di cui avevo accennato nella rece dell’omonimo album dei Leather Witch, un grande classico dell’heavy metal tornato sul mercato: parliamo del grandioso “Lightning To The Nations”, debut album che i Diamond Head pubblicarono nell’ottobre 1980 e che, in occasione del quarantennale della sua uscita, vede nuova luce interamente risuonato e riregistrato dalla formazione che ha dato alle stampe l’ultimo album in studio “The Coffin Train”.

La mossa non sarebbe neanche male: Brian Tatler e soci non si sono limitati all’ennesima ristampa rimasterizzata dell’album, si sono chiesti come avrebbero suonato questi grandi brani oggi e, con l’ausilio delle strumentazioni odierne, hanno deciso di cucire addosso a “Lightning To The Nations” una veste più attuale, ben specificata da quel “2020” aggiunto al titolo ma, ovviamente, sempre ben salda in ambito heavy metal.

Detto e fatto, questo è quanto: nuova energia e vigore pervadono “Lightning To The Nations”, “Am I Evil?”, “Helpless” ed “It’s Electric”, e devo ammettere che il risultato finale è piuttosto piacevole. I pezzi suonano molto potenti ed una nuova dimensione è fornita anche dalla prova di Rasmus Bom Andersen, cantante dallo stile attuale ed in possesso di mezzi vocali importanti: ne ho apprezzato il contributo lungo tutto il disco e, in particolare, sulla travolgente “Sweet And Innocent”, dove le sue vocals mi sono rimaste decisamente impresse.

Oltre ai sette classici vitaminizzati, i Diamond Head implementano la tracklist con l’aggiunta di quattro cover, rilette – più o meno – con gli stessi princìpi: la prima è una poderosa “No Remorse” con cui i britannici, idealmente, “restituiscono il favore” ai Metallica (che da decenni coverizzano i pezzi di “Lightning To The Nations”), a cui fanno seguito le versioni diamondizzate di “Immigrant Song”, “Sinner” e “Rat Bat Blue”, rispettivamente di Led Zeppelin, Judas Priest e Deep Purple.

Tutto bene dunque, una bella idea questa dei Diamond Head, il disco suona davvero alla grande ma questa veste aggiornata di “Lightning To The Nations” non è adatta per chi, come me, è innamorato della voce di Sean Harris e delle versioni originali, gioielli in forma di canzone capaci di generare una magia irripetibile anche oggi, a distanza di quarant’anni dalla loro pubblicazione: difficilissimo spiegare queste emozioni attraverso una tastiera, vi basti sapere che ogni volta che ascolto questo disco nella mia mente risuonano i brani originali!

“Lightning To The Nations 2020” è, dunque, un lavoro per completisti della band e per quelle nuove leve che vogliono scoprire, ma con suoni odierni, i Diamond Head e l’importanza che rivestono per l’heavy metal tutto.

Angolo della polemica:

Ho accolto con estrema gioia la proposta del capo Ivan di occuparmi di questo “Lightning To The Nations 2020”, gioia che ha lasciato rapidamente il posto ad un’amara delusione non appena ho effettuato l’accesso all’area con il promo. Perchè? Semplice, l’unica possibilità di ascoltare i brani per la rece era attraverso l’ascolto in streaming.

Niente download. Ora: le mie rece le scrivo attraverso un portatile, per cui potete ben immaginare quale sia la qualità dell’audio, di contro possiedo un efficacissimo hi-fi, grazie al quale riesco ad ascoltare come si deve i vari formati in cui ricevo gli album di cui vi parlo sulle nostre pagine. Per inciso, io il CD me lo sono comprato (lo avrei fatto comunque eh), ho atteso che arrivasse, ho concluso quello che avevo in corso e solo con un certo ritardo mi ci sono dedicato.. non ho ascoltato nulla online, non ne ho i mezzi.

Cara Silver Lining Music, è davvero così difficile fornire a dei poveri redattori come me gli mp3 per poter ascoltare come si deve la musica di cui dobbiamo poi scrivere? Avete reso downloadabile il disco dopo la data d’uscita ufficiale: farlo prima, anche fornendovi i miei dati personali?

Tracce:
1. Lightning To The Nations
2. The Prince
3. Sucking My Love
4. Am I Evil?
5. Sweet And Innocent
6. It’s Electric
7. Helpless
8. No Remorse (Metallica cover)
9. Immigrant Song (Led Zeppelin cover)
10. Sinner (Judas Priest cover)
11. Rat Bat Blue (Deep Purple cover)

Formazione:
Rasmus Bom Andersen – voce
Brian Tatler – chitarra
Andy Abberley – chitarra
Dean Ashton – basso
Karl Wilcox – batteria

Pagina Facebook: https://www.facebook.com/DiamondHeadOfficial
Etichetta Silver Lining Music – http://sl-music.net

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.