THE CORONA LANTERN – Certa Omnibus Hora

The Corona Lantern
Titolo: Certa Omnibus Hora
Autore: The Corona Lantern
Genere: Death Doom Metal / Post Metal
Anno: 2020
Voto: 7 +

Visualizzazioni post:176

Dal fulcro pulsante dell’incantevole quadrilatero boemo, si delinea un pugno di indistinguibili sagome agghindate a lutto. Trasfigurate e vestite di pietra. Emergono dai margini della notte, da vicoli recònditi ed impantanati; in una verticalità ascendente che sa di ineluttabile opponibile/sovrapponibile alla certa omnibus hora – nostra sorella Morte: madre di tutte le liberazioni. Portatrice di benedetta dimenticanza.

È contro lo scialbo respiro della spavalderia che si avvitano i terribili esperimenti – non musicali, piuttosto scientifici – dei The Corona Lantern. Per chi è vissuto nell’illusione che il temuto momento sarebbe stato dolce, o anche solo leggero, è giunta l’ora di ritrattare; pressato da rintocchi che applicano il rovinìo del doom death metal all’inesorabilità del tipico inferire del post metal.

E Certa Omnibus Hora ne inferisce, di colpi: ora frenetici come in “Through This Swamp Of Oblivion” o in “Hours Between Heartbeats” e nella sezione conclusiva “The Truth And Its Will”, ora morbidi e indifferenti come in “As Wide Eyes Travel”. La batteria è ineffabile – un tocco secco e sospeso; la voce in bilico tra strazio e brutalità, non verbosa ma ben presente e incalzante; il basso impalpabile; le chitarre sono ferme benché mutevoli, spesso arrangiate a strati.

Nati con la mai troppo lodata premessa di rimanere un gruppo da sala e studio, i TCL si sono, negli ultimissimi anni, semi-allargati con l’altrettanto semi inserimento in formazione del chitarrista Tonda Smrčka (dei cui servigi potremo godere solo dal vivo), complemento ad Igor Krakhmalev, Dima Borovkov, Šimon Hajdovský e Daniela “Dahlien” Neumanová; e ci tengono a render note le proprie militanze in e collaborazioni con Diligence, Abnormality, Monna, Fanfán Tulipán, Keep On Rotting, Demimonde, North Innergy, Rise Of Surya e compagnia mal nota.

Stampa la MetalGate, di Praga.

Tracce
01. As Wide Eyes Travel
02. Through This Swamp Of Oblivion
03. Up The Last Hill
04. Hours Between Heartbeats
05. Make Me Forget
06. The Truth And Its Will

Formazione
Dima Borovkov: basso
Šimon Hajdovský: batteria
Igor Krakhmalev: chitarra
Daniela “Dahlien” Neumanová: voce
Tonda Smrčka: chitarra dal vivo (non suona sul disco)
[non dichiarato]: tastiera
[non dichiarato]: battiti cardiaci


https://bandzone.cz/thecoronalantern?at=news
https://www.metalgate.cz/cz/
https://soundcloud.com/the-corona-lantern
https://www.instagram.com/thecoronalantern/
https://www.facebook.com/thecoronalantern

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.