MARIANAS REST – Fata Morgana

Marianas Rest
Titolo: Fata Morgana
Autore: Marianas Rest
Genere: Death Doom Metal
Anno: 2021
Voto: 6 o 7

Visualizzazioni post:190

C’era una volta il Death-Doom.

Un giorno, un pugno di individui della terra di Albione, in città diverse (in realtà solo due), fondarono tre bands che poi rivoluzionarono una parte del mondo metal e fondarono, di fatto, un nuovo sotto genere.

Questi signori portano i nomi di My Dying Bride, Anathema e Paradise Lost.

Dai primi anni ’90, le cose in ambito metal e non solo, sono molto cambiate e i generi e le bands evolvono e si muovono in un mondo fluido e in continuo subbuglio, dove però sopravvivono i moti ispiratori dei padri fondatori.

E arriviamo al 2021. I Marianas Rest danno alle stampe il loro terzo full length, Fata Morgana.

Il lavoro si muove su sonorità e stilemi puramente death-doom e un ascoltatore avvezzo al genere troverà pane per i suoi denti : riff dilatati, glacialità sia lirica che melodica, un “sano” male di vivere che permette alle composizioni di essere piacevoli nella loro tristezza di fondo.

La tastiera gioca un ruolo importante ed è parte integrante dei pezzi e non un mero orpello per allungare le atmosfere, tanto da diventare attrice protagonista nell’intermezzo “Horrokseen”.

La voce è nei pieni canoni del genere, variando dal growl più cupo e chiuso allo scream “latrante” utile nei momenti più disperati. Forse manca un po’ l’apertura di qualche parte in pulito. Le chitarre fanno il loro mestiere in maniera ottimale.

Insomma, belle canzoni, atmosfere malinconiche e puramente doom, capacità di confezionare tracce di livello. Tutto al suo posto. Tutto coerente.

Tutto molto simile all’ultimo album dei Draconian… (e ora entriamo nel vivo e diamo un senso al preambolo riguardo al mitico – o mitologico – trittico del death-doom made in UK).

Da qualche anno a questa parte, tolti alcuni nomi con una storia e uno storico, sembra quasi che questo genere abbia subito una mutazione, ma con una direzione strana. Anziché andare a cercare l’evoluzione, l’esplorazione di altri e nuovi lidi, si è andati verso una nuova forma di death doom che sembra quasi mimetizzata.

I Marianas Rest fanno parte di quella che il sottoscritto definisce (o almeno prova a definire) NWODDM – New Wave Of Death Doom Metal. Questo “movimento” è nato con l’ascesa degli Swallow The Sun e dei già citati Draconian che, con alcuni loro lavori, hanno mostrato che la tristezza e le atmosfere cupe si possono ottenere anche e soltanto con arrangiamenti ben assestati. E sono parecchi i nomi che si potrebbero fare per rendere l’idea, ma non è la sede.

Il disco dei Nostri è un esempio dove tutto è creato dall’insieme, ottimamente amalgamato, ma (udite! udite!) dove mancano i riff di chitarra. Dove i 54 minuti di musica ci accompagneranno in un lungo viaggio attraverso un tunnel oscuro e periglioso, dove potremo sia sognare che essere furenti, dove potremo toccare la delicatezza della malinconia (“Advent of Nihilism”), dove troviamo il pezzo più funeral (“The Weight”) o quello più lanciato (l’ultimo singolo “Pointless Tale”), o l’assolo che non ti aspetti nel finale, dove incontriamo il parlato, lo scream, il growl.

Ma non riesco a ricordare una traccia con un riff di chitarra che riesca a memorizzare o che diventi memorabile.

Tornando in terra d’Albione, la canzone “Your River” è l’opposto di quanto descritto.

Delle 8 tracce di “Fata Morgana” non se ne può bocciare nemmeno una, sono tutte belle canzoni, che faranno la felicità di tutti gli ascoltatori del genere (me compreso), ma difficilmente potranno essere tramandate ai posteri come pietre miliari.

Un album valido ed onesto e che raggiunge la sufficienza piena, un voto in più se si è fan.

Un album anonimo per chi non si approccia con orecchie già avvezze a questo sound oppure è alla ricerca di più varietà.

Tracce :
Sacrificial
Glow from the Edge
Pointless Tale
The Weight
Horrokseen
Fata Morgana
Advent of Nihilism
South of Vostok

Formazione :
Nico Heininen – Drums
Nico Mänttäri – Guitars
Harri Sunila – Guitars
Aapo Koivisto – Keyboards
Jaakko Mäntymaa – Vocals
Niko Lindman – Bass

https://www.marianasrest.com/
https://www.facebook.com/marianasrestofficial
https://www.instagram.com/marianasrestofficial/
https://label.napalmrecords.com/marianas-rest

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.