Natron : il lyric video di “Enthroned In Repulsion”, in uscita la ristampa del debut album


Visualizzazioni post:326

Come precedentemente annunciato, Time To Kill Records ha unito le forze con gli storici death metaller italiani NATRON per una ristampa in vinile di “Hung, Drawn and Quartered”, il leggendario debut album del gruppo pugliese (originariamente uscito nel tardo 1997 su Headfucker Records).

Per celebrare la pubblicazione della nuova edizione, un lyric video del brano “Enthroned In Repulsion” è stato lanciato qui:

La prima prova dei NATRON è stata rimasterizzata dal noto produttore Marco Mastrobuono (HOUR OF PENANCE, INNO) e viene ripresentata dalla Time To Kill Records in elegante formato LP (nero e viola) e in versione digitale.

Commenta il batterista Max Marzocca:

“Quando ‘Hung, Drawn & Quartered’ fu pubblicato, la gente ci diceva ‘Ragazzi, dove credete di andare con sta roba?’, e tutto sommato avevano ragione!
Nel 1997 il death metal fuori di testa dei Natron era completamente fuori luogo nella scena metal. In quel momento eravamo solo tre sconvoltoni che suonavano della musica che era molto più complessa e tecnica rispetto alle nostre reali capacità. I testi e l’immagine erano pacchianamente gore, ma non ci preoccupavamo molto, amavamo la brutalità ed eravamo incoraggiati dalla nostra pazzia ad espandere in qualche modo il nostro territorio musicale e sopratutto a divertirci.
Era ancora quell’epoca precedente a quando l’editing o qualsiasi altra sorta di ‘abbellimento’ tecnologico diventasse lo standard nel death metal. La produzione è melmosa e suona più come una prova del gruppo ripresa con un microfono, ma alla fine ho davvero bei ricordi di quei momenti!
Dopo anni di militanza nell’underground più profondo, quella era la nostra prima release ufficiale: eravamo i pupilli di Headfucker Magazine’, la nostra fanbase stave crescendo e la Holy Records grazie a questo album ci scoprì, ci mise sotto contratto e ci portò ad un livello superiore.
Ecco perchè siamo super contenti per questa ristampa in vinile dopo 24 anni. Enjoy it and keep on rotting, fellas!”.

Pre-order:

Big Cartel: https://timetokillrecords.bigcartel.com/category/natron
Bandcamp: https://natrondeath.bandcamp.com/

Biografia:

25 ANNI DI BRUTAL DEATH METAL (1992-2017)

Quando si riflette sul death metal in Italia, risulta impossibile non menzionare i Natron, fra i pionieri della scena locale nei primi anni Novanta.

Inizialmente influenzati dal thrash metal degli anni Ottanta, i Natron hanno proseguito fondendo la brutalità del death metal con la velocità senza compromessi del grindcore, diventando portavoce di una loro particolare interpretazione del death metal, incentrata su un complesso riffing di chitarra, strutture molto intricate e testi a sfondo horror/distopico.

Provenienti dal Meridione d’Italia, i Natron si sono formati nel maggio del 1992, facendosi presto un nome nell’underground locale con i demo “Force” (1994), “A Taste Of Blood” (1997) e l’EP “Unpure”, il quale venne pubblicato ufficialmente soltanto nel 2000.

Nel tardo 1997 i Natron hanno esordito con “Hung, Drawn & Quartered” su Headfucker Records, allora il magazine di riferimento per il brutal death metal, catturando l’attenzione di nuovi fan e della casa discografica francese Holy Records, la quale mise sotto contratto il gruppo per quattro album.

Tra il 1999 e il 2004 la band ha dato alle stampe tre importanti album: “Negative Prevails”, “Bedtime For Mercy” – entrambi registrati in Svezia presso I leggendari Abyss Studios – e l’acclamato album “Livid Corruption”, mixato presso gli Starstruck studios di Copenhagen. Tra questi ha trovato spazio anche la raccolta “Necrospective”, contenente il materiale degli esordi e varie bonus track.

Dopo vari tour e partecipazioni a festival, nel 2009 i Natron hanno firmato per Metal Age Productions per la pubblicazione di “Rot Among Us”, il capitolo più influenzato dal thrash metal della loro discografia.

Nel 2012 è stato quindi il turno di “Grindermeister”, un disco celebrativo per i vent’anni di carriera, che ha visto il gruppo ritornare alla sua tipica brutalità e rielaborare in una chiave più moderna alcuni vecchi classici.

Un EP intitolato “Virus Cult” ha infine visto la luce nel 2014: un ultimo capitolo discografico che i Natron hanno promosso sino agli inizi del 2017.

In oltre due decenni di carriera, i Natron hanno costruito una solida reputazione, ottenendo articoli su magazine del calibro di Rock Hard, Metallian, Terrorizer, Aardshock, Hard & Heavy, Metal Shock, Metal Hammer e tanti altri. La loro attività live li ha portati a suonare quasi ovunque in Europa, facendo registrare concerti in Francia, Spagna, Benelux, Germania, Austria, Svizzera, Gran Bretagna, Polonia, Scandinavia, Repubblica Ceca, Ungheria, Slovacchia, Croazia, Slovenia, Serbia, Macedonia, Bulgaria, Romania, Turchia e Grecia.

I Natron hanno aperto la strada a una nuova generazione di realtà underground italiane, confermandosi al tempo stesso una delle più rispettate death metal band del circuito europeo.

Giunti alla fine del loro percorso dopo 25 anni, i Natron vengono ora considerati un nome storico, spesso ricordati come “I Padrini Italiani del Death Metal”.

Discografia:

DEMO:

1994: FORCE (500 copies ltd)
1997: A TASTE OF BLOOD (300 copies ltd)

ALBUM:

1997: HUNG, DRAWN & QUARTERED (Headfucker Records)
1999: NEGATIVE PREVAILS ( Holy Records)
2000: BEDTIME FOR MERCY (Holy Records)
2002: NECROSPECTIVE (Holy Records)
2004: LIVID CORRUPTION (Holy Records)
2009: ROT AMONG US ( Metal Age Prod.)
2012: GRINDERMEISTER ( Southern Brigade)

EP:

2000: UNPURE (Nocturnal Music)
2014: VIRUS CULT ( Blasphemous Art Productions)

NATRON

www.facebook.com/natronband

Time To Kill Records

https://www.instagram.com/timetokillrecords/

https://www.facebook.com/timetokillrecords/

http://www.timetokill-records.com/

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.