Nanowar Of Steel : uscito il video di “La Polenta Taragnarock”


Visualizzazioni post:313

Dopo una temporanea trasformazione in un gruppo pop,  i NANOWAR OF STEEL sono tornati al loro amato marchio di commedia infusa di Heavy Metal con il loro nuovo album Italian Folk Metal, in uscita questo venerdì su Napalm Records!

Nella loro nuova offerta, il gruppo porta i suoi fan in un viaggio attraverso le radici della sua bella patria. Iniziando con il primo singolo “Der Fluch des Käptn Iglo”, omaggio agli amatissimi bastoncini di pesce fritti di Capitan Findus, seguito dall’esilarante inno power metal “Gabonzo Robot”, i Parody metallers NANOWAR OF STEEL esprimono il loro amore per la polenta nel nuovo singolo “La Polenta Taragnarok”!

I NANOWAR OF STEEL dicono della canzone:

“La Polenta Taragnarock è più di una canzone. È anche più di un semplice cibo. È un inno che abbiamo scritto un anno fa in diretta livestream con i nostri fan, e fonde le nostre due anime – amanti del cibo italiano e i vichinghi patiti di metal – in un unico prodotto. Inoltre, siamo riusciti a far cantare e recitare con noi nel video il nostro eroe e maestro dell’acciaio inossidabile Giorgio Mastrota. È un sogno incarnato in 500gr di farina di mais dorata e gustosa.”
Guarda il video di “La Polenta Taragnarock” qui:

Con melodie gioiose e un coro epico, i NANOWAR OF STEEL dimostrano ancora una volta di essere non solo appassionati di commedia, ma anche musicisti innegabilmente abili che possono tirare fuori incredibili assoli di chitarra! Con diversi milioni di stream e visualizzazioni su tutte le piattaforme del mondo, i NANOWAR OF STEEL sono in prima linea nel metal comico e parodistico!

Pre-ordina “Italian Folk Metal” QUI:
https://smarturl.it/ItalianFolkMetal

Nanowar Italian
Nanowar Italian Folk Metal

Ricco di riferimenti al folclore italiano, i NANOWAR OF STEEL mettono il proprio tocco metal ironico sui vari suoni tradizionali del bel paese. Ogni canzone su “Italian Folk Metal” è eseguita in uno stile distinto della musica popolare italiana: i suoni della musica neomelodica di Napoli si scontrano con le potenti chitarre su Scugnizzi of the Land of Fires e le fisarmoniche veloci (elemento dominante della mazurka del nord Italia) sono stratificate con assoli di chitarra vorticosi su “La Mazurka del Vecchio che Guarda i Cantieri”“Italian Folk Metal” è un’esperienza di ascolto davvero sfaccettata e un profondo tuffo nelle radici del folclore italiano! Durante il processo di registrazione del nuovo album a Roma e Milano durante l’estate del 2020, i NANOWAR OF STEEL hanno preso la propria patria come un’opportunità per raccogliere la crème de la creme dei musicisti italiani: l’album vede la partecipazione di Francesco Paoli dei FLESHGOD APOCALYPSE su ‘L’assedio di Porto Cervo’Alessandro Conti dei LUCA TURILLI’S RHAPSODY e dei TRICK OR TREAT su ‘La Mazurka del Vecchio che guarda i Cantieri’, Jade dei FROZEN CROWN su ‘Rosario’ e Giorgio Mastrota su ‘La Polenta Taragnarock’“Italian Folk Metal” mostra la versatilità musicale dei NANOWAR OF STEEL al suo top!

1-LP Gatefold SPLIT RED/WHITE/GREEN (Limitato a 200 copie)

La tracklist di “Italian Fok Metal”:

  1. Requiem per Gigi Sabani in Re minore
    02. L’Assedio di Porto Cervo
    03. La Maledizione di Capitan Findus
    04. La Marcia su Piazza Grande
    05. La Mazurka del Vecchio che Guarda i Cantieri
    06. La Polenta Taragnarock
    07. Scugnizzi of the Land of Fires
    08. Rosario
    09. Il Signore degli Anelli dello Stadio
    10. Gabonzo Robot
    11. Sulle Aliquote Della Libertà
    12. Der Fluch des Kapt’n Iglo
    13. El Baile del Viejo que Mira las obras

Italian Folk Metal sarà disponibile nei seguenti formati:
1-LP Gatefold SPLIT RED/WHITE/GREEN (limitato a 200 copie mondiali)
1-LP Gatefold BLACK
1-CD Digipak (CD + T-Shirt Bundle)
1-CD Digipak
Album digitale

I NANOWAR OF STEEL sono:
Gatto Panceri 666 – Basso
Potowotominimak – Voce
Mr. Baffo – Voce
Abdul – Chitarra
Uinona Raider – Batteria

Segui i NANOWAR OF STEEL:
WEBSITE
FACEBOOK
INSTAGRAM
TWITTER
NAPALM RECORDS

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.