Aeons: secondo disco in arrivo e nuovo video


Visualizzazioni post:107

Nel 2019 gli Aeons dell’Isola di Man si annunciarono al mondo con il loro notevole album di debutto, A Tragic End. Non c’era nessuna fanfara, nessun senso di aspettativa… come se dal nulla fossero apparsi e avessero consegnato uno dei migliori album di progressive metal di quell’anno. Un inizio così promettente naturalmente significa che le cose sono cambiate per gli Aeons e ora, mentre si preparano a lanciare il loro secondo album, c’è un deciso ronzio di attesa nell’aria. Sono riusciti ad eguagliare quel primo album? Potrebbero averlo superato? È il momento di affrontare le conseguenze…

Consequences si prende gioco di queste domande. La facilità con cui gli Aeons hanno superato la loro precedente produzione musicale è davvero mozzafiato. Le sette canzoni che formano Consequences sono individualmente stupefacenti e collettivamente magnifiche, attraversando una serie di emozioni e percezioni, mescolando pesantezza punitiva e abile sottigliezza con una maestria di natura quasi alchemica. L’ascoltatore è trasportato su infiniti panorami di suono, sbattuto nell’oscurità e consegnato alla luce mentre le canzoni si trasformano. Tracce come “Thoughts Of A Dying Astronaut” e “Rubicon” si esprimono ad un livello viscerale con riff a cascata e un lavoro di chitarra bruciante, ma anche ad un livello etereo mentre sollevano gli spiriti e coinvolgono la mente. La creatività degli Aeons è in fiamme!

Consequences sarà disponibile dal 10 settembre su tutte le principali piattaforme digitali e in esclusiva su Bandcamp su CD, completo di un bellissimo artwork e un libretto ampiamente illustrato. La vera musica progressiva dovrebbe sfidare i limiti, accendere l’immaginazione ed eccitare i sensi e gli Aeons fanno tutto questo e molto di più, mentre impiegano ancora il tipo di potenza e forza per soddisfare qualsiasi fan della miriade di sottogeneri del metal. Non tutte le band sono create uguali e alcuni album semplicemente non possono essere persi.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.