Messerschmitt : torna disponibile “Raising Hell”


Visualizzazioni post:341

Riceviamo e pubblichiamo:

Messerschmitt; ovvero la storia dell’heavy metal capitolino e non solo. Nati nel 1983 e posti subito alla ribalta nazionale con un passaggio in RAI – un fatto clamoroso per l’epoca – e tantissimi concerti incendiari, si sciolgono nel 1986 dopo l’incisione del singolo Heavy Metal Fighters, destinato a diventare poi un classico del settore. Il richiamo del metallo pesante, però, è troppo forte per essere ignorato quando la passione è così forte. Alla fine di una lunga pausa, il gruppo torna sotto i riflettori nel 2012 e tre anni dopo pubblica l’album Heavy Metal Fighters. Alcuni cambi in formazione e, sempre nello stesso anno, arriva sul mercato il live Naked Truth, un ottimo documento della loro irruenza dal vivo, seguito dal singolo Heavy Metal Hero. La condivisione del palco con band di culto quali Battleroar, Tygers of Pan Tang e Dexter Ward, li consacra come realtà di rilievo anche della scena moderna, peraltro già certificata dall’inclusione del moniker nei libri Italian Metal Legion 1980-1991, the Days of Dream di Gianni Della Cioppa e Anni di Metallo di Andrea Ciccomartino.

Una loro versione di Deuce è presente su Italian Kiss Tri-boot, il primo tributo italiano ai Kiss su vinile. A fine 2018 e dopo altri assestamenti nella line up, è finalmente il turno di Raising Hell, il loro album più maturo e più vicino alle tendenze heavy attuali, il cui lancio comincia nel 2019. L’arrivo della pandemia a inizio 2020, però, induce il gruppo a sospenderne la promozione, con l’idea di riprenderla quando le condizioni lo avessero permesso. Quel momento è adesso arrivato e Raising Hell torna dunque a essere disponibile. Heavy metal potente e sincero, composto con l’esperienza di chi ha sempre fatto parte della scena, prodotto in maniera professionale e con tanta voglia di essere comunque contemporanei. O se preferite e per prendere in prestito le parole di un grande cantautore italiano, “con un piede nel passato e lo sguardo dritto e aperto nel futuro”.

Se amate l’heavy metal, siete già fan dei Messerschmitt.

Il caccia vola ancora

Tracklist:
1. Raising Hell
2. Like Watching A New Child Born
3. Glimpse Of Shame
4. Born In The Slums Of Rome
5. Hunter Today Prey The Next Day
6. Once Again
7. The Final Score
8. Brakeless

Line up:
Luca Loreti (Voce)
Fabrizio Appetito (Chitarra solista)
Francesco Ciancaleoni (Chitarra)
Mario Ghio (Basso)
Luca Federici (Batteria)

Canali ufficiali band:
www.messerschmittheavymetalfighters.it
https://www.facebook.com/MesserschmittHMF

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.