DISMALIA – Vile Enigma

Titolo: Vile Enigma
Autore: Dismalia
Nazione: Italia
Genere: Gothic Rock/Metal
Anno: 2021

Formazione:

Valentina Russo: voce e basso
Luca Filosa: chitarra
Marco Filosa: batteria
Giovanni Pichezzi: chitarra


Tracce:

01. The War Beneath
02. To Close A Circle
03. My White Nightmare
04. Daemian
05. Leave Me Alone, Luna
06. Full Moon
07. The Crown Of Thorns
08. Indifference
09. Apnea (A Vile Enigma)

Durata totale: 42:54


Voto del redattore HMW: 7,5/10
Voto dei lettori: 8.4/10
Please wait...

Visualizzazioni post:243

Malìa, ovvero “forza di seduzione, fascino, incanto”. Dis, ovvero il prefisso che indica contrarietà e opposto. Dismalìa, ovvero un neologismo ideato dal quartetto romano per presentarsi artisticamente, il quale significato può assumere la valenza di “attrazione/repulsione”, verso sé stessi, coloro che ci circondano, la vita. La Morte.

Nati nel 2018 nella capitale, i Dismalia giungono oggi alla pubblicazione dell’esordio Vile Enigma, un album denso di malinconia e tragicamente romantico, come la tradizione got(h)ica richiama sin dai primi approcci tra questa interpretazione quasi decadente dell’esistenza e la musica che essa ha prescelto per farsi verbo: il Metal. Infatti, lungo le nove composizioni porpora che accompagnano l’ascolto, è facile ed immediato cogliere le diverse infatuazioni raccolte e riversate nei brani dagli degli artisti coinvolti, i quali spaziano tra il Gothic Rock più intimo di “To Close A Circle” e “The Crown Of Thorns” alle accelerazioni di impostazione simil-black della openerThe War Beneath” e “My White Nightmare“.

Si ravvisano alcune costanti di indubbio valore come la delicata voce della cantante Valentina Russo, impegnata a narrarci storie di dolore e smarrimento, e delle due chitarre Filosa/Pichezzi abili nella creazione di trame fondamentalmente semplici ma ricche di pathos. Non indifferente naturalmente l’apporto della batteria affidata a Marco Filosa (escludo la semplice omonimia).

Vile Enigma è un bel disco, suggerito a chi voglia perdersi in una dimensione musicale onirica, ma drammaticamente reale al contempo. Ammaliante.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.