GAMMA RAY – 30 Years Live Anniversary

Titolo: 30 Years Live Anniversary
Autore: Gamma Ray
Nazione: Germania
Genere: Speed Power
Anno: 2021
Etichetta: Earmusic

Formazione:

Kai Hansen – Chitarra e voce
Dirk Schlächter – Basso
Henjo Richter – Chitarra
Michael Ehré – Batteria
Frank Beck – Voce


Tracce:

Disco 1

01 – Induction
02 – Dethrone Tyranny
03 – New World Order
04 – Avalon
05 – Master Of Confusion
06 – Empathy
07 – Rebellion In Dreamland
08 – Land Of The Free
09 – Lust For Life
10 – One With The World
11 – The Silence
12 – Armageddon
13 – Heading For Tomorrow
14 – Send Me A Sign / Outro

 


Tracce:

Disco 2

01 – Induction
02 – Dethrone Tyranny
03 – New World Order
04 – Avalon
05 – Master Of Confusion
06 – Empathy
07 – Rebellion In Dreamland


 

Disco 3

01 – Land Of The Free
02 – Lust For Life
03 – One With The World
04 – The Silence
05 – Armageddon
06 – Heading For Tomorrow
07 – Send Me A Sign


Voto del redattore HMW: 7,5/10
Voto dei lettori: 6.5/10
Please wait...

Visualizzazioni post:92

Ladies and gentlemen, accorrete numerosi alla celebrazione dei trent’anni di carriera di una delle pietre miliari della scena metal mondiale, oltre che un’autentica icona del panorama heavy-power. Sto parlando dei mitici ed inossidabili Gamma Ray, gruppo nato nel lontanissimo 1989 dall’unione dell’ex cantante e chitarrista degli Helloween, Unisonic, Iron Savior, Avantasia, Ancient Call, Gentry, Iron Fist, Powerfool e Second Hell, Kai Hansen, del cantante dei Primal Fear ed ex membro di F.B.I., Blackwelder, Baron Carta e Tyran’ Pace, Ralf Scheepers, dell’ex bassista di Axe La Chapelle, Rad Kick, Paragon, Gothic Fate, Alanoise, Bullfrog, Catch The Rainbow, Galaxy, King Louis, Noblesse, Pearl Harbour, Pow Wow, Rocks Off, Shanarra, Steamer e Travental, Uwe Wessel e dell’ex batterista dei Travental, Mathias Burchardt.

Sarebbe lunghissimo citare tutti coloro che, nel corso di questi trent’anni, hanno diviso il palco col carismatico e simpaticissimo Hansen. Basterà dire che, per celebrare questo anniversario, il gruppo, a causa di questa maledetta pandemia da Covid-19 che non accenna ad abbandonarci ed a lasciarci vivere in pace, ha organizzato una mega-diretta dall’ISS Dome di Düsseldorf. Alla celebrazione ha partecipato anche, come ospite di lusso, il primo cantante Ralf Scheepers.

Il gruppo propone un vero e proprio excursus nella propria variegata produzione musicale. Il disco si potrebbe idealmente dividere in due parti: la prima basata su brani tratti dagli album degli anni duemila, Empire Of The Undead, No World Order e To The Metal!, ed una seconda dedicata alle produzioni precedenti senza tralasciare i cavalli di battaglia “Rebellion In Dreamland”, “Land Of The Free”, “Lust For Life”, “The Silence”,” Armageddon”, “Heading For Tomorrow”, in cui Hansen è splendidamente affiancato da Ralf Scheepers, e “Send Me A Sign”. Grazie a questa scelta essenziale e al tempo stesso strategica, i Gamma Ray hanno cercato, per quanto possibile, di far conoscere le proprie sonorità anche a coloro che, colpevolmente, non li avevano mai ascoltati.

Rinnovando loro i complimenti per averci regalato ancora una volta un magistrale esempio di tutta la propria potenza e classe, non resta che attendere fiduciosi il prossimo album in studio del Raggio Gamma e sperare, quanto prima, di poterli rivedere dal vivo, ma con la presenza di un pubblico reale e non solo attraverso gli schermi!

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.