Zeal & Ardor : svelano il nuovo singolo “Golden Liar”


Visualizzazioni post:208

Gli svizzeri Zeal & Ardor proseguono spediti verso l’uscita del loro terzo album omonimo, con la pubblicazione della nuova epica ed evocativa canzone ‘Golden Liar’.

Il frontman Manuel Gagneux afferma, “‘Golden Liar’ è uno dei brani di questo disco di cui sono più orgoglioso. A differenza dei singoli pubblicati in precedenza tratti dal nuovo album, è una lenta combustione. Piuttosto che usare toni duri per trasmettere potenza, usa i testi e l’atmosfera per trasmettere solennità. È sia fumo che fuoco.”

Ascolta ‘Golden Liar’ qui.

Sputando e sprizzando legittima rabbia da ogni poro – ma non con uno spietato battering musicale – il nuovo album uscirà l’11 Febbraio 2022 su MVKA. L’opera di 14 brani è stata registrata da Marc Obrist e Manuel Gagneux ai Hutch Sounds e mixata e masterizzata da Will Putney al Graphic Nature Audio. Tutte le canzoni sono state scritte ed eseguite (eccetto la batteria) dal frontman multilingue dai toni morbidi Gagneux.

Gli alchimisti d’avanguardia hanno condiviso gradualmente l’attesissimo album con i fan, svelando costantemente nuove tracce negli ultimi mesi. Queste includono ‘Run‘, ‘Erase‘, ‘Bow‘, e più recentemente, la feroce ‘Götterdämmerung.

Pre-ordina subito su https://zealandardor.lnk.to/ZealandArdor per ricevere subito queste canzoni, più altre tracce in anticipo che arriveranno, man mano che saranno rese disponibili!

 

 

 

La tracklist completa di “Zeal & Ardor” è la seguente:

  1. Zeal & Ardor
  2. Run
  3. Death To The Holy
  4. Emersion
  5. Golden Liar
  6. Erase
  7. Bow
  8. Feed The Machine
  9. I Caught You
  10. Church Burns
  11. Götterdämmerung
  12. Hold Your Head Low
  13. J-M-B
  14. A-H-I-L

“Zeal & Ardor” sarà disponibile nei seguenti formati:

  • Digitale
  • CD digipack
  • 140g vinile nero
  • 140g vinile bianco (esclusiva indie store)
  • 180g 45rpm, vinile doppio nero, gatefold sleeve (deluxe)

La band tornerà in tour a Maggio/Giugno 2022, di supporto ai Meshuggah. Unica data italiana il 10 Maggio 2022 all’Alcatraz di Milano.

Non estranei ai festival (avendo suonato ovunque, dal Montreux Jazz Festival, al Download, Lowlands, Wacken, Reading & Leeds, The Great Escape, Primavera Sound, Graspop, e altro), gli Zeal & Ardor sono già confermati per l’Hellfest in Francia nel 2022, con in previsione altri festival.

Il secondo album dei Zeal & Ardor, ampiamente lodato, “Stranger Fruit”, è stato pubblicato da MVKA nel 2018, dopo il debutto, “Devil Is Fine”, che ha attirato l’attenzione a livello internazionale e ha fatto registrare milioni di streaming. Acclamato dalla critica in tutto il settore, il quotidiano The Guardian ha descritto “Stranger Fruit” come “straordinario e brillante”. Upset ha scritto che era “un ascolto entusiasmante”, Metal Hammer ha applaudito la sua “pura brillantezza musicale”, con Rock Sound che ha concluso che era “uno degli album più audaci e di grande impatto del 2018 finora”, oltre a ulteriori plausi da Rolling Stone, Kerrang!, Noisey, Alternative Press e altri. A Natale 2018, il più grande giornale gratuito del Regno Unito, Metro, ha dichiarato “Stranger Fruit” il suo album numero 2 dell’anno in una lista intergenerazionale, dichiarando che “in questa sbalorditiva fusione di musica black American folk e black metal, l’artista svizzero Manuel Gagneux ha trovato qualcosa di veramente originale”. Nel marzo 2019, a seguito di un rovente set a Londra il dicembre precedente, la band ha pubblicato il doppio album dal vivo “Live In London”. Poi, nell’ottobre 2020, nel mezzo di un incisivo e stimolante periodo di riflessione profonda di 18 mesi – che ha portato alla scrittura dell’imminente album omonimo – la band ha condiviso il suggestivo EP di 6 tracce, “Wake Of A Nation”. Il loro intenso terzo album, che cristallizza tutto ciò che la band è, sarà pubblicato nel febbraio 2022.

ZEAL & ARDOR ONLINE
https://www.facebook.com/zealandardor
https://www.instagram.com/zealandardor/
https://www.youtube.com/channel/UCPg_FoJeD3drwPeS6xjD9FA

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.