William J Tsamis : uscirà un tributo di sedici brani nel primo anniversario della morte


Visualizzazioni post:421

La Pitch Black Records è lieta di annunciare la pubblicazione del tributo ufficiale al defunto WILLIAM J TSAMIS (13 marzo 1961 – 13 maggio 2021). Intitolato A Crack In the Sky – A Tribute To William J Tsamis, l’uscita dell’album è prevista per il 13 maggio, primo anniversario della sua scomparsa.

Un vero eroe dell’heavy metal underground e non solo, la storia del chitarrista e compositore William J Tsamis sarà per sempre legata al nome dei WARLORD. Formati insieme allo straordinario batterista ed amico fraterno Mark Zonder, i WARLORD riuscirono a salire alla ribalta in mezzo a una concorrenza schiacciante, in piena esplosione post-NWOBHM e dell’heavy metal americano dei primi anni Ottanta. Tra i principali fattori che hanno contraddistinto e portato i WARLORD ai vertici del pantheon del metal americano, troviamo l’uso caratteristico e classico della chitarra nonché l’abilità compositiva di William J Tsamis. Come nessun altro musicista del suo tempo, aveva la capacità di coniugare la pesantezza alla sensibilità melodica nella creazione di composizioni straordinarie che, quando drappeggiate nel linguaggio e nelle immagini legate all’eterna battaglia tra il Bene e il Male, hanno raggiunto un’intensità e una grandezza senza precedenti.

In aggiunta al suo lavoro coi WARLORD, William J Tsamis ha inoltre canalizzato la propria creatività verso altri progetti meno conosciuti, ma ugualmente potenti e maggiormente personali, come i LORDIAN WINDS e i LORDIAN GUARD. Di particolare menzione sono degni i due album dei LORDIAN GUARD, pubblicati con la defunta moglie Vidonne Sayre Riemenschneider alla voce e che, nonostante le carenze materiali, si presentano come alcuni dei dischi Heavy Metal più unici e brutalmente onesti degli anni Novanta.

Sebbene i WARLORD non abbiano mai raggiunto quella popolarità che altri gruppi del loro tempo hanno conosciuto, il continuo impatto dei lavori di William J Tsamis sull’Heavy Metal non va sottovalutato. Come tutti i grandi chitarristi-compositori, Tsamis ha sviluppato un proprio metodo espressivo, che è riconoscibile immediatamente ma risulta difficile da descrivere in poche parole. Facente parte della scuola europea di chi suonava la chitarra elettrica in maniera classica, è riuscito a combinare la forza dell’heavy metal con un profondo senso di maestosa malinconia.

Un approccio così unico alla fine vince sempre e questo tributo è una testimonianza del ruolo influente che la musica di Tsamis ha svolto e continua a svolgere su musicisti HM di qualunque provenienza ed età, in tutto il mondo.

Approvato dal management dei WARLORD, A Crack In The Sky presenta registrazioni nuovissime di classici senza tempo, tutti eccezionalmente reinterpretati da sedici gruppi, giovani e meno giovani, provenienti da diverse parti del mondo. Con una durata di poco più di settntanove minuti, questo è un album più “pieno” che mai.

Le note dell’album hanno la prefazione di Mark Zonder e brevi dichiarazioni di ciascun gruppo. Inoltre, sono stati invitati personalità di spicco e artisti del settore per lasciare un pensiero su Bill Tsamis in una speciale sezione In Memoriam del libretto. In qualsiasi disco, le note sono parte integrante dell’opera – in questo caso forse ancor di più in quanto potente rappresentazione di ciò che ha significato Tsamis per loro, sia come musicista sia come persona. Pertanto la Pitch Black renderà disponibile gratuitamente un libretto virtuale (quattordici pagine) a chiunque potrà scaricarlo; a partire dalla data di uscita.

Digipack a tre ante

CD a libretto (libro 20 x 20 cm, rilegato, con codice per scaricamento digitale, limitato cento copie; disponibile presso la Pitch Black e pochi altri siti)

vinile doppio (con codice per ottenerne la versione virtuale, pubblicato insieme a Vinylstore)

digitale

Tutte le grafiche sono opera di Giannis Nakos (Remedy Art Design), mentre le fotografie sono state gentilmente fornite da Chris Del Grande. Tutte le masterizzazioni sono stati gestite da Arthur Rizk.

SCALETTA

1. MIRROR – Aliens

2. SUMERLANDS – Lost And Lonely Days

3. STRAY GODS – War In Heaven

4. TWISTED TOWER DIRE – Mrs. Victoria

5. CLAYMOREAN – 70,000 Sorrows

6. ETERNAL CHAMPION – Stygian Passage

7. ARRAYAN PATH – The Rainbow

8. FORSAKEN – Lucifer’s Hammer

9. FIREWÖLFE – Battle Of The Living Dead

10. STEEL SHOCK – Child Of The Damned

11. SOLITARY SABRED – Black Mass

12. WOTAN – Winds Of Thor

13. REFLECTION – Winter Tears

14. GALAXY – Penny For A Poor Man

15. COMET RIDER – Soliloquy

16. SOCRATES LEPTOS – A Crack in the Sky (Outro)

Qui sotto, una breve anteprima:

Maggiori informazioni e dettagli sulle prenotazioni sono presenti a www.pitchblackrecords.com.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.