I MAIALI – Cenere/Cenere

Titolo: Cenere/Cenere
Autore: I Maiali
Nazione: Italia
Genere: Metal / Black / Hardcore
Anno: 2022
Etichetta: Overdub Recordings

Formazione:
Francesco Foschini: Voce
Daniele Ticconi: Chitarra
Matteo Grigioni: Basso
Angelo Del Rosso: Batteria

Tracce:
1. Genesi
2. Ora, Sorgi
3. L’orrore
4. Parassita
5. Stanza 101
6. Oblio
7. Messia
8. Scultura da Autopsia
9. Assalto Cannibale
10. (R) Umore Blu
11. Plumbeo Giudizio
12. Io, Brucio

Voto del redattore HMW: 9/10
Voto dei lettori:
Ancora nessun voto. Vota adesso!
Please wait...

Visualizzazioni post:221

Cenere/cenere è il secondo disco della formazione romana I Maiali. La copertina, ad opera di Stefano Mattioli (alias Coito Negato, già autore della prima realizzazione) rievoca, da un punto di vista cromatico e di contenuti criptici, la locandina del film Le streghe di Salem di Rob Zombie, ed il contenuto musicale è putrido e malato (ovviamente in senso buono) come la suddetta pellicola. Il genere frequentato dal quartetto capitolino non è di facile catalogazione: blackened, post hardcore, noise, industrial…nessuno di questi aggettivi è sufficiente per definire il suono della formazione, che fa della propria abilità nel coniugare generi diversi, uno dei propri punti di forza.

Altro pregio del disco è sicuramente l’arrangiamento, mai scontato, in cui spesso appaiono delle risoluzioni armoniche o ritmiche difficilmente prevedibili. Sono una creatura strana I Maiali, ma estremamente interessante. Dal primo disco possiamo notare un inasprimento dei toni, soprattutto nel cantato, che sfocia spesso in una dimensione urlata più vicina al Black Metal. Rispetto al passato c’è una maggiore inventiva per quello che riguarda i passaggi tra una sezione e l’altra e la struttura dei brani stessa.

Questo eccesso di zelo in fase di arrangiamento non deve far pensare ad un ammorbidimento del suono, tutt’altro. I testi sono più velenosi che mai e il gruppo ha maturato la sua tecnica ed il suo gusto, mantenendo una violenza verbale degna delle migliori formazioni estreme in circolazione. Una denuncia contro il mondo, l’essere umano e la sua esistenza. Sarò sincero, mi hanno totalmente conquistato ed aspetto con ansia di vederli dal vivo!

 

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.