Andromeda Fanzine 2.0 – Vol. IV – Gianni Della Cioppa

Titolo: Rock N Rollers Picture Show
Autore: Gianni Della Cioppa
Nazione: Italia
Genere: Rock 'n Roll
Anno: 2022 (giugno)
Etichetta: Andromeda 2.0

Formazione:

Gianni Della Cioppa – Autore
Enzo Rizzi – Copertina
Nicolò Bortolaso – Progetto Grafico
Dario “Kappa” Cappanera – Prefazione


Voto del redattore HMW: SV
Voto dei lettori: 10.0/10
Please wait...

Visualizzazioni post:160

Doverosa quanto soggettiva premessa: chi scrive è tutto fuorché appassionato di cinema, e quella specifica corrente – se di corrente possiamo parlare – che abbraccia racconti, aneddoti, leggende, vite, insomma aspetti generali legati in modo più o meno diretto al mondo della musica, era ad oggi quasi completamente considerabile come materia oscura, fatta eccezione per poche meteore viste più per passaparola e solo grazie a prestiti di gloriose videocassette prima e DVD poi, prima dell’avvento delle ben più che comode piattaforme digitali (senza contare che molti titoli non sembrano attualmente disponibili su di esse).
Non fosse stato un discorso di stima e fiducia verso l’autore, Gianni Della Cioppa, oltre un apprezzamento verso i 3 volumi che hanno preceduto il presente, incentrati rispettivamente su rock (il vol. I) e rock al femminile (vol. II e III), aggiungiamoci anche il mero (ma meraviglioso) collezionismo che ha già consegnato le prime tre a far bella mostra di sé in libreria, probabilmente avrei saltato a piè pari una uscita simile, avessi scoperto questa fanzine con questa edizione. Invece rubo le parole a Gianni: “Lo dico senza giri di parole: questo è il più bel numero di Andromeda del nuovo corso. Degli altri tre sono soddisfatto, ma questo mi rende particolarmente orgoglioso, anzi molto di più, ne sono entusiasta!“. I primi tre numeri di Andromeda sono chiaramente ben fatti e zeppe di suggerimenti per ampliare l’orizzonte musicale, ma ovviamente incentrati sulla quantomeno nota dimensione musicale; qui entriamo in territori limitrofi, ma pieni di riferimenti non sempre noti al grande pubblico, senza contare che la selezione delle pellicole è accurata, senza negare il posto ad episodi non certamente “rock tout court”, ma sicuramente carichi di quella passione per la musica che accomuna gli entusiasti amanti di tutti i generi.
Quello che ci si aspetta da operazioni come Andromeda è suscitare interesse nel lettore, la medesima dell’autore, ed indurlo ad approfondire i contenuti; che sia una scheda o tutte le schede presentate, poco importa, è comunque una vittoria. Dei 111 selezionati, ai titoli che si sono ripresentati dai cassetti della memoria (mi sovvengono “The Blues Brothers”, “Detroit Rock City”, i due “Fusi di Testa”, “Morte a 33 giri” e il più recente “School Of Rock”), se ne sono alternati altri definitivamente noti ma assolutamente da scoprire e titoli mai sentiti che hanno rapito l’attenzione: possiamo dire che la missione della fanzine è risultata completata.
C’è una breve introduzione curata da Dario “Kappa” Cappanera, che con l’effervescenza che già contraddistingue la sua tecnica strumentale rende onore al bel lavoro di raccolta di materiale utile per future visioni cinematografiche, finemente cesellato da Gianni.
Ricordate sempre che i refusi sono colpa esclusiva dell’autore, ci tiene a sottolinearlo, così come chi scrive tiene a sottolineare che la dedizione ed il divertimento che hanno rapito Gianni nella stesura di questo volume lo hanno fatto arrivare ben più che preparato alla stampa del medesimo: troverete (forse) qualche lettera fuori posto, ma di imprecisioni non ve n’è traccia.
Inutile attendere ancora: sotto quanti hanno partecipato alla redazione della fanzine, ci sono i riferimenti per contattare chi di dovere ed accaparrarsi una delle 111 copie numerate a mano. Non resta che attendere impazienti il prossimo numero, che risulta in lavorazione e indicativamente previsto per dicembre 2022. La citazione è d’obbligo: “All for the love of rock ‘n roll“!

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.