SASQUATCH + SLOMOSA – Blah Blah (Torino)


Visualizzazioni post:145

Ennesimo spettacolo di cartello al Blah Blah di Via Po a Torino, locale che per l’occasione ospita due pesi massimi dello stoner rock e metal: i norvegesi Slomosa e gli Statunitensi Sasquatch!

Il pubblico non è ancora folto quando i quattro nordici iniziano il loro concerto in maniera un po’ inaspettata e senza tanti proclami, eccezion fatta per il classico ronzio emesso dagli amplificatori. Poco male perché dopo aver mostrato il timbrino stampato sulla nostra pelle all’ingresso, ci gettiamo sotto al palco per goderci l’esibizione. La scaletta della serata è composta quasi totalmente dalle canzoni presenti sull’unico album pubblicato ad oggi, quello “Slomosa” che dal 2020 ha permesso al gruppo di salire alla ribalta della scena stoner Rock continentale, grazie alla forte carica e al grande gusto per i riff che brani quali “Horses”, “Scavenger” e l’immancabile “Kevin” portano in dote. E proprio sulle note di quest’ultima che i primi scalmanati decidono che è giunto il momento di scambiarsi reciprocamente delicati spintoni, dopo una mezz’ora di autoimposto immobilismo. Con la presentazione del nuovo singolo “Rice” si conclude la prima parte di serata, tra sorrisi del pubblico e grande disponibilità degli artisti a fare due chiacchiere e foto nell’attesa del cambio palco.

A cinque anni dall’ultima volta in città, ecco salire sul palco gli americani Sasquatch! Dopo gli ultimi accorgimenti ai volumi è il momento di dare il via alla danze e certo non si poteva evitare di farlo che con la classica “Chemical Lady”! L’atmosfera in sala, nel frattempo fattasi gremita di spettatori, è ora radicalmente diversa, con le prime file prese d’assalto da un pogo che definirei forsennato per lunghi tratti dell’esibizione . Naturalmente i tre sono veri maestri e dopo tanti anni di carriera riescono ad inscenare un concerto ottimo, anche con un grado alcolemico vistosamente elevato nel sangue che non pare tangere nella maniera più assoluta l’esecuzione dei brani. Il tempo a loro disposizione scorre velocemente e tra una canzone e l’altra c’è il modo di rivisitare la loro discografia in poco più di un’ora selvaggia e senza sconti.

Quando giunge il momento dei saluti, i membri della formazione si offrono disponibili per bere qualcosa sotto le splendide volte dei portici di via Po’, i quali anche questa sera sono stati una casa per le tante persone accorse per passare un sabato sera in allegria all’insegna dell’ Heavy Metal!

 

 

 

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.