Pop Evil : annunciano il disco “Skeletons” in uscita il 17 marzo 2023 su MNRK Heavy


Visualizzazioni post:203

Il gruppo hard rock POP EVIL annuncia il nuovo album Skeletons, in uscita il 17 marzo 2023 su MNRK Heavy.

L’album, composto da undici canzoni, contiene i singoli “Eye Of The Storm”, che si è piazzato al 5° posto tra le canzoni più ascoltate nel 2022 nella Mainstream Rock Chart di Billboard, e “Paranoid (Crash & Burn)”. L’album include ospiti come Ryan Kirby dei Fit For A King in “Dead Reckoning” (scritta dal bassista Joey “Chicago” Walser) e Blake Allison dei Devour The Day, ospite alla voce in “Wrong Direction”.

I preordini sono attivi su https://popevil.ffm.to/skeletons.

A proposito del disco, dichiara Leigh Kakaty: “Siamo un gruppo che riduce tutto all’osso. Più veloce, con giri più corposi e che cerca di catturare l’energia dello spettacolo dal vivo“.

Ma è anche un messaggio positivo“, aggiunge. “So che è una visione morbosa, ma dietro ad ogni scheletro c’è una storia e qualcosa di cui vale la pena parlare. In generale, si tratta di guardare a qualcosa in modo positivo. E sono felice che tutti lo possano sentire“.

“Eye Of The Storm” è un brano rock potente che ricrea il caos di un uragano attraverso un’oscura strumentazione elettrica e un caotico maelstrom metallico, e trasmette un messaggio edificante. Per quanto riguarda il messaggio del testo della canzone, Kakaty spiega: “A prescindere da chi siamo e da dove veniamo, ad un certo punto tutti affrontiamo una situazione che va al di là del nostro controllo. Il vento ulula alla tua porta mentre l’oscurità riempie il cielo e tutto ciò conosciamo viene messo alla prova. Non sappiamo se sopravviveremo o no. A volte ci si sente senza speranza, ma non deve essere così. C’è un percorso attraverso il caos e una via d’uscita dalla confusione. Siete più forti e più vicini di quanto pensiate di essere. La tempesta passerà. Non lasciate che vi seppellisca“.

I”Paranoid (Crash & Burn)” oscilla da qualcosa di più melodico e ritmico all’aggressività pura e quell’urlo “get out of my head” avrà sicuramente una certa risonanza. “Parla delle voci nella nostra testa: tutti le abbiamo, ma agiamo di conseguenza?“, dice Kakaty. “È un racconto ammonitore, che parla di come elaborare queste voci in modo positivo“.

Il video musicale è stato creato dal pluripremiato regista Jensen Noen, noto per il suo lavoro con Falling In Reverse, Ice Nine Kills e Asking Alexandria. Il mondo digitale di “Paranoid (Crash & Burn)” parla del superamento dei fantasmi interiori che danno vita alla canzone con elementi futuristici. Parlando del video, Noen dice: “Nei momenti difficili, la nostra mente può facilmente vagare in luoghi oscuri. Può sembrare di affogare in un mare di paranoia. Ma non importa quanto le cose si mettano male, c’è sempre speranza. C’è sempre un modo per fuggire dalla nostra mente. Dobbiamo solo trovare la chiave giusta per aprire la porta“.

Guarda il video qui:

1. Arrival
2. Paranoid (Crash & Burn)
3. Circles
4. Eye of The Storm
5. Sound of Glory
6. Skeletons
7. Worth It
8. Who Will We Become
9. Wrong Direction
10. Dead Reckoning
11. Raging Bull

UK + EU 2023 Tour
05/05 – Manchester, UK @ Rebellion
05/06 – Birmingham, UK @ Institute 2
05/07 – London, UK @ The Dome
05/09 – Paris, FR @ Le Trabendo
05/10 – Cologne, DE @ Luxor
05/12 – Munich, DE @ Backstage Halle
05/13 – Frankfurt, DE @ Nachtleben
05/14 – Hamburg, DE @ Logo
05/15 – Amsterdam, NL @ Melkweg

con Call Me Amour & Zillion

Biglietti: www.popevil.com

I POP EVIL sono autori di inni massicci e sono riusciti a costruire una nuova istituzione del rock’n’roll basata sulla spettacolarità, sull’empatia genuina e su riff hard rock tanto lungimiranti quanto senza tempo, grazie al cantante Leigh Kakaty, al chitarrista solista Nick Fuelling, al chitarrista ritmico Dave Grahs, al bassista Joey “Chicago” Walser e alla batterista Hayley Cramer. Poco importano le dichiarazioni da prima pagina di icone leggendarie che lamentano il cambio della guardia, il crescente successo dei POP EVIL dimostra la fame di musica onesta che permea tutto il mondo.

Il loro album del 2011 War Of Angels ha debuttato all’ottavo posto della Billboard Top Rock Albums con tre singoli che sono entrati nella Billboard Mainstream Rock Top 10 tra cui “Last Man Standing”, “Monster You Made” e “Boss’s Daughter”. Il successo è continuato con il loro album del 2013 “Onyx”, entrato nella Top 40 della Billboard 200 per la prima volta, oltre a posizionarsi al 9° posto della Billboard Independent Albums in America e al 25° della Billboard 200. L’album conteniene tre singoli entrati al #1 Billboard Mainstream Rock: “Trenches”, “Deal with the Devil” e “Torn to Pieces.” Nel 2015, il gruppo ha pubblicato il suo album, “up”, che si sarebbe fatto strada fino al #1 della Billboard Independent Albums, con quattro Top 5 Billboard Singoli come “Ways To Get High,” “Take It All,” e “If Only for Now”. Il singolo di successo, “Footsteps” è ancora una delle più grandi canzoni fino ad oggi e ha riportato i Pop Evil al primo posto di Billboard per quattro settimane. Il loro album omonimo del 2018 ha visto entrare tre singoli nella Billboard Mainstream Rock, “Waking Lions” al #1 con “Be Legendary” al #2, e “A Crime to Remember” al #7. I Pop Evil hanno celebrato il loro 7° singolo al #1 alla fine del 2021 con “Survivor” nella Mainstream Rock Chart di Billboard, segnando una storica pietra miliare. “Survivor” si accompagna al precedente singolo Top 10 “Work,” e al singolo #1 “Breathe Again,” dal loro album “VERSATILE”, uscito su MNRK Heavy. Nel corso della propria carriera, la band ha raggiunto quattro singoli d’oro con “Torn to Pieces” e “Trenches” da “Onyx”, “Footsteps” da UP e “100 in a 55” dall’album di debutto, “Lipstick on the Mirror”.

POP EVIL online:
www.popevil.com
www.facebook.com/popevil
www.twitter.com/popevil
www.instagram.com/popevil

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.