Metauro Trebisonda

STEVEN WILSON – The Future Bites

Steven Wilson

Eccolo, un altro album che farà discutere parecchio: i puristi del prog grideranno allo scandalo, altri lo adoreranno. Non è la prima volta, e non sarà l’ultima, che Wilson rimescola le carte spiazzando tutti. Dagli esordi psichedelici à la Ozric Tentacles dei primi Porcupine Tree (all’epoca una one man band), alle derive più progressive dei successivi album, sino all’alternative-rock degli … Leggi tutto

RITUAL – Glimpses From The Story Of Mr. Bogd

Ritual

Personalmente attendevo una nuova uscita dei Ritual da ben tredici anni, cioè dal 2007, anno di pubblicazione di “The Hemulic Voluntary Band”, ultimo album ufficiale della band svedese. Il quartetto aveva esordito nel 1995 con l’album omonimo, una perla di assoluto valore artistico che fondeva alla perfezione progressive, folk e hard: per farla breve, uno dei dischi più belli di … Leggi tutto

VOIVOD – Lost Machine

Voivod

Mi ricordo ancora che quando ascoltai per la prima volta i Voivod non fu subito amore, in quanto mi incappai nel roboante Rrröööaaarrr e all’epoca, ancora poco avvezzo al thrash e a sonorità comunque più grezze e violente, non riuscii ad apprezzare per nulla quell’apparente caos sonoro. Poco tempo dopo diedi una seconda possibilità ai canadesi con Dimension Hatröss e … Leggi tutto

WITCHWOOD – Before The Winter

Witchwood

Dopo l’ottimo esordio “Litanies From The Woods” e il mini “Handful Of Stars”, i romagnoli Witchwood ribadiscono la loro proposta vintage con un nuovo ed eccellente full-lenght, incorniciato da un’incantevole veste grafica. Se nelle prime song dell’album la band ci offre ottimi episodi di hard-prog sulla scia di Uriah Heep, Deep Purple, Atomic Rooster e Jethro Tull, a sorpendere maggiormente … Leggi tutto

MR BUNGLE – The Raging Wrath Of The Easter Bunny

Mr Bungle

I Mr. Bungle sono stati una delle formazioni più audaci e fenomenali degli anni ‘90: dal fulminante esordio omonimo, un crossover estremo che frullava e destrutturava thrash, funk, grind, noise, ska, jazz e vaudeville, passando per il più sperimentale ed oscuro “Disco Volante” (forse il loro capolavoro) sino alle melodie “lounge” di “California” (contenente comunque al suo interno perle quali … Leggi tutto

HEATHEN – Empire Of The Blind

Heathen

Gli Heathen non sono certamente un gruppo iper produttivo: in 36 anni di carriera, infatti, questo è solo il quarto album, che vede finalmente la luce dopo ben 11 anni dal precedente “The Evolution Of Chaos”, a causa dei molteplici impegni dei due chitarristi negli Exodus (nei quali Altus ne è membro effettivo). Il tempo, però, è sempre servito al … Leggi tutto

ONSLAUGHT – Generation Antichrist

Onslaught

Gli Onslaught sono probabilmente la più nota e importante thrash band britannica: nati nel lontano 1982 e, inizialmente, influenzati dal più viscerale hard-core statunitense, decidono presto di cavalcare l’onda del nascente speed-metal/thrash e, nel 1985, danno alle stampe un esordio non certo imprescindibile come “Power From Hell”, caratterizzato da sonorità grezze e fortemente slayeriane. Passa solo un anno e la … Leggi tutto

Heart – Live In Atlantic City (2019)

Dopo ben quarantasei anni di carriera le sorelle Wilson, voce, chitarra e immagine degli statunitensi Heart, sono ormai un’istituzione del rock mondiale. Tramite album vendutissimi quali “Little Queen”, contenente la celeberrima “Barracuda”, manifesto del lato più “hard” del gruppo e soprattutto l’omonimo del 1985, dalle derive più morbide e a.o.r., la band, tra la seconda metà degli anni ’70 e … Leggi tutto