Recensioni

DEVILS IN HEAVEN – Rise

I Devils In Heaven sono una piccola perla australiana passata in sordina a fine anni ’80, inizi anni ’90, complice anche la localizzazione geografica che non li ha aiutati a sfondare. “Rise” riprende il materiale dell’EP “Liberation” del 1993 e ci porta in dono un combo dal sound fresco e datato (ma in senso positivo): le canzoni proposte sono intrise di quel melodic rock del … Leggi tutto

KONKHRA – Sexual Affective Disorder

Konkhra - Sexual Affective Disorder

La Hammerheart Records ripropone in questo 2021 di fine pandemia (si spera) il primo album dei danesi Konkhra, dal titolo di Sexual Affective Disorder e datato 1993. Il quartetto danese ha calcato i palchi del death metal sul finire degli anni ottanta, inglobando ciò che stava nascendo negli Stati Uniti da band come Death e Morbid Angel e fondendolo con sonorità europee alla Entombed e … Leggi tutto

PHARAOH – The Powers That Be

Pharaoh

“Parental Advisory: Explicit Fanboyism“. Il lettore perdonerà il ricorso alla lingua della perfida Albione come incipit (per quanto possibile, su Heavy Metal Webzine cerchiamo di valorizzare il nostro meraviglioso idioma, N.d.A.), ma la famigerata campagna del PMRC ha inconsciamente lasciato il segno anche sul nostro subconscio, rendendo la citazione quasi naturale… ma soprattutto urge da subito sottolineare che la presente va espressamente vista alla stregua … Leggi tutto

VENI DOMINE – Material Sanctuary

Anche una tenda appena scostata può far riemergere, dalle sabbie degli ascolti passati, un tesoro dimenticato, facendo sì che un raggio di sole s’infranga dove il vostro sguardo non si posava da tempo; ad esempio sul ripiano che ospita, in ordine alfabetico e cronologico, le discografie di Varga, Vast, Vauxdvihl, Vektor, Velvet Revolver e… Veni Domine. Nome evocativo quello degli ex Seventh Seal, epigoni di … Leggi tutto

LIGHT THE TORCH – You Will Be The Death Of Me

Light The Torch

Riecco Howard Jones! Dopo due dischi sotto il moniker Devil You Know (2014 e 2015), i nostri cambiano nome e li ritroviamo come Light The Torch nel 2018 con Revival. Ammetto di arrivare impreparato a questo nuovo lavoro, avendo dato degli ascolti molto distratti e parziali ai lavori sopracitati, ma conoscendo bene il nostro Howard per il suo apprezzatissimo passato nei Killswitch Engage e, soprattutto, … Leggi tutto

Bathory – La band che cambiò l’Heavy Metal – Fabio Rossi

Nuovo libro per Fabio Rossi, scrittore di Roma, che pubblica spesso per Officina di Hank degli ottimi libri. Dopo aver scritto di Prog, Rory Gallagher e gli ELP ecco che Fabio ci spiazza con un personaggio, ed un genere musicale, molto lontano dai suoi lavori precedenti. Ma attenzione, ho scritto “un genere musicale”??? Qui siamo di fronte ad un Artista con la A maiuscola, che … Leggi tutto

SEVENTH CRYSTAL – Delirium

I Seventh Crystal sono la nuova scoperta scandinava della nostra Frontiers che dà la possibilità a Kristian Fyhr dei Perpetual Etude, fondatore di questo nuovo combo svedese, insieme a Johan Älvsång (Pinstripe Conspiracy, Lamashtu) alle tastiere e al pianoforte, Olof Gadd (Osukaru) al basso, Anton Roos alla batteria ed Emil Dornerus alla chitarra, di mettere in pratica le sue idee artistiche basate su un rock … Leggi tutto

IRONBOUND – The Lightbringer

Ironbound

Preface The main reason for heavy metal’s existence until nowadays, almost 50 years after its birth, is its groups persistence to traditional metal forms. The fact that so many bands emphasize for the traditional ‘80s & ‘90s metal sound, contempting modern trends, has created a core of die hard fans who, all together (bands & fans), have contributed to the revival of the retro movement … Leggi tutto

DECAPITATED – The First Damned

Il voto è “senza voto”. Mentre i nostri sono in sala prove a comporre i nuovi pezzi (o almeno queste sono le notizie che ci giungono), Nuclear Blast decide di ristampare una compilation del 2000 contenente i primi due demo della band polacca. Torna quindi disponibile questa raccolta con cui ci viene mostrata la forma primigenia della band e sorprende quanto questi ragazzi fossero avanti. … Leggi tutto

ABYSSKVLT – Phur G.Yang

Occorrerebbe chiedersi spesso che ne sarà di musica come questa quando su tutto il pianeta sarà luglio trecentosessantadue giorni all’anno e giugno gli altri tre virgola venticinque. D’accordo che gli Hanoi Rocks erano finlandesi e che per l’Iraq si aggira una manciata di gruppi death metal, ma è pur vero che le eccezioni, per definizione, tali rimangono. Coloro che rimanessero turbati dalle più lievi forme … Leggi tutto