Entrateparallele

Questa sezione precedentemente chiamata “Demo” vuole valorizzare tutti i dischi autoprodotti e deve la sua denominazione agli albori di HMW, quando ancora il sito si chiamava entrateparallele.it

GORETHRONE – The Descension

Gorethrone

Con questo mini-album, si presentano sulle scene gli americani Gorethrone, con un’offerta di buon livello e sufficiente originalità da poter ritagliarsi uno spazietto di buon livello all’interno del variegatissimo mondo del metal estremo più moderno. Parliamo infatti di una piacevole unione di due generi fino a qualche anno fa agli antipodi. Si sa, oggigiorno la sperimentazione è la base delle nuove leve del metallo. Il … Leggi tutto

GOAT SANCTUARY – Chthonic

Ciascuno tenga infine per sé la propria scelta; l’importante è prendere una posizione. C’è chi ama gli strumenti e gli strumentisti, li vuol sentire espressi, vedere contorti e vibranti – accarezzare od ululare. E i brividi… i brividi. Poi c’è chi vi defèca ed urina contro con cadenza oraria, intasandosi la bocca di insulti sostanziali mascherati da blandizie formali e proclamandosi obbligato da invisibili e … Leggi tutto

VIOLENT OPPOSITION – Transcendent

Nell’affollato quadro della scena grindcore mondiale, l’affastellata discografia dei Violent Opposition non è che una delle tante che rincorrono sé stesse, contorte tra pubblicazioni di cui oggi è sempre più difficile tener traccia per via dell‘intrusione dei lavori digitali. Al di là della ricerca di un ordine non necessario, il poco più che mezz’orario Transcendent consta di re-missaggio e rimasterizzazione datati MMXIX, svolti a rinnovamento … Leggi tutto

AUTUMN TEARS – The Glow Of Desperation

Autumn Tears

Fuori piove. Il cielo è di un monotono grigio, con nuvole a perdita d’occhio. Lo stereo diffonde dolcemente “The Glow Of Desperation”, mentre sorseggio un brandy in poltrona: i ricordi viaggiano e si diffondono nella mia mente, come le foglie autunnali spazzate via dal vento. Lo stile neo classico degli Autumn Tears, fatto di orchestrazioni, melodie di piano soffuse e di grandi voci liriche, colpisce … Leggi tutto

ANOTHER CROSS – Crawl

Se dovessi tentar di indovinare, direi che il bassista è il punk del gruppo, il batterista ha le orecchie piene di roba alternativa, dal rock al noise, e il cantante e il chitarrista quelli con collezioni di metalcore – quello vero, non il pop con le chitarre elettriche che ci assilla dai tardissimi Novanta – e dei due generi che esso fuse per definizione. Quanto … Leggi tutto

CHALK PORTRAITS – Memory

Il ricordo. Bel tema, vero? Banale dire che il ricordo è esattamente tutto ciò che siamo. Una porta, spalancata o socchiusa che sia, sul tempo che non cessa di divenire passato. Il passato che troviamo in un dolce sorriso, in una cruda delusione, in ciò che non è stato e forse avrebbe potuto essere. Passato da cacciare in qualche angolo buio, dove non possa più … Leggi tutto

HOT CHERRY- Burnout

La band di Livorno Hot Cherry pubblica il secondo disco “Burnout” a cinque anni dall’esordio con “Wrong Turn“. Attivi dal 2009, con un sound che mescola Metal e Stoner, propongono un genere sporco e ruvido perfetto per sbattere la testa ad un concerto come per sfrecciare su strade polverose. Il riferimento alle corse automobilistiche del titolo dell’album non deve trarre in inganno, il discorso affrontato … Leggi tutto

UNWISE – HumaNation

Unwise

Ci sono dischi che colpiscono al primo ascolto, e ci sono platter che si insinuano piano piano nel vostro cervello, uscendo vincitori alla distanza: “HumaNation” appartiene a quest’ultima categoria. I milanesi Unwise, al secondo album, confezionano un regalo di gran classe per tutti gli amanti del prog: le quindici canzoni presenti dimostrano, come se ce ne fosse bisogno, che noi italiani abbiamo sempre una marcia … Leggi tutto

I, PARIAH – Dystopian Visions

I Pariah

Melodic Deathcore. C’è ancora qualcuno connesso? Si? Beh, allora posso procedere. Dal cuore caldo degli States, giungono con il loro carico di distopiche visioni gli I, Pariah, debuttando (eliminiamo dal conteggio un paio di EP e alcuni singoli) alla grande sul mercato metallico internazionale con un’opera prima di spessore, perfettamente in grado di lasciarsi ascoltare e, anzi, di lasciarsi apprezzare con il volgere degli ascolti. … Leggi tutto

SOMBRE ARCANE – Arcane \ Mvndane

Si potrebbe pensare che sia piuttosto animato il sottobosco in cui oggi prolifera questa forma di elettronica tastieristico-folk-ambientale: forse è più vero che, semplicemente, la rete dà una vetrina a chi mai ha avuto l’opportunità o il desiderio o la possibilità di esporvisi. Cambiano i numeri sui calendari, i nomi affibbiatile su basi talvolta dubbie, i colori delle copertine e le proporzioni degli elementi, ma … Leggi tutto