Recensioni

QUAKE & Nine Inch Nails (1996)

QUAKE (PC/Sega Saturn/Nintendo 64) Cosa avete fatto a capodanno? Io ero a cena da Ivan Gaudenzi (il Capo Redattore di una webzine a caso) ed inevitabilmente l’argomento ad un certo punto è caduto su Metal e Retrogames. Perché fate quella faccia? E’ ovvio che certe cose capitino. Fossi stato a cena da Clio Make Up avremmo parlato di cosmesi nei … Leggi tutto

Rage – Wings of Rage (2020)

Devo ammettere che ho dovuto ascoltare più e più volte questo disco, in diverse situazioni e diversi momenti. Non è mai facile recensire un album al primo ascolto, non solo se parliamo di gruppi che non conosciamo. Anzi a maggior ragione con quelli che conosciamo e ammiriamo particolarmente c’è sempre un’attenzione particolare dato che forse sono quelli dai quali ci … Leggi tutto

Hollow Ground – Flying High (1980)

Qualche anno fa realizzammo una fanzine cartacea dedicata esclusivamente a gruppi provenienti dalla Gran Bretagna, successivamente distribuita al British Steel Fest di Bologna: era il 2010 e quello fu il nostro modo di festeggiare trent’anni di NWOBHM. Ovviamente tutto il materiale venne preparato nei mesi precedenti e, da coscienziosi redattori, ci eravamo divisi le recensioni da scrivere: scelsi alcuni grandi … Leggi tutto

Apocalyptica – Cell-O (2020)

Ricominciamo da zero. Così anche asserisce il titolo del nuovo disco dei finlandesi Apocalyptica, appunto “Cell-O”, dove la ‘o’ finale può essere intesa sia come numero che come lettera. In questa prima recensione dell’anno ci addentriamo subito in qualcosa di sicuramente non facile ascolto, ma dal nome importante e già ben noto da svariati anni. I violoncellisti di Helsinki chiudono … Leggi tutto

House Of Shakira – Radiocarbon (2019)

Il grande merito degli House Of Shakira è di aver alimentato il flebile fuoco dell’hard rock melodico, ridando fiamma e speranza alle nuove generazioni di fan che amano questo stile musicale. Il gruppo proviene dalla florida e fervente scena svedese e formatisi nel lontano 1991, trasporta un suono unico che si distingue tra le altre band dello stesso genere. E’ … Leggi tutto

Jinjer – Macro (2019)

Nelle arti visive, la macro-fotografia è un genere che permette attraverso particolare tecniche, di ingrandire in proporzione certe immagini. A titolo di paragone chissà quindi se i Jinjer con il loro ultimo album “Macro” abbiano voluto ampliare gli spunti realizzati con l’ EP Micro uscito precedentemente a gennaio. Una band che non si definisce metal ma extreme progressive, dedita all’alchimia … Leggi tutto

Power Theory – Force Of Will (2019)

Si intitola “Force Of Will” il nuovo full length dei Power Theory, disco che segna il ritorno sul mercato della band americana, a quattro anni dal precedente “Driven By Fear”! Si tratta del quarto album per la band della Pennsylvania e devo dire che il titolo scelto è perfetto per capire cosa serve quando, dopo ogni disco, occorre mettersi alla … Leggi tutto

Mind Over Four – The Goddess (1990)

1989/1990. La disgregazione del metal è in pieno svolgimento, i piani inclinati del rock alternativo e dei primi suoni post intersecano in modo imprevedibile i sottolivelli del rock duro, creando spazi metallici multidimensionali in cui rimbalzano, come sfere impazzite, hardcore, funk, rap, prog, noise, gothic e industrial, dando origine a nuove ed inimmaginabili galassie hard’n’heavy: Faith No More, Voivod, Jane’s … Leggi tutto

Edge Of Forever – Native Soul (2019)

Devo ammettere che Alessandro Del Vecchio ha veramente una bella voce che non ha nulla da invidiare ai migliori cantanti metal in circolazione, ma il nostro connazionale è conosciuto soprattutto come cantautore, tastierista, affermato produttore ed è anche la punta di diamante della nostrana Frontiers Records. Da quando Alessandro si è legato all’etichetta italiana è diventato un nome di riferimento … Leggi tutto

Officium Triste – The Death Of Gaia (2019)

La devozione nei confronti di una delle correnti più significative del metal anni novanta ha sempre caratterizzato, nel bene e nel male, la cifra stilistica degli Officium Triste. La precoce infatuazione per il miglior death-doom (chi ha detto Peaceville Three?) partorito all’inizio di quella decade spinse gli allora Reïncremated ad abbandonare un death metal poco brillante per imboccare definitivamente l‘oscuro … Leggi tutto