The Underground

Questo è il posto giusto per cercare le recensioni più di nicchia; piccole etichette, gruppi che hanno molto da dire, ma hanno poca visibilità, insomma ci trovate titoli Underground.

Infection Code – In.R.I (2019)

In.R.I.

Torniamo indietro di qualche mese al 2019. Periodo subito prima del Covid19. Stanno uscendo tanti dischi e ogni tanto è saggio ripescare qualcosa che ci è sfuggito o per il quale non abbiamo avuto tempo di approfondire. Il Nome Infection Code è già noto grazie ad un curriculum di tutto rispetto e ad una prolifera discografia che li vede arrivare … Leggi tutto

Tethra – Empire Of The Void (2020)

Empire Of the Void

E’ sempre molto arduo recensire un gruppo nazionale, se da un lato si vorrebbe essere di parte dando il massimo dei voti, dall’altro c’è spesso la delusione di trovarsi di fronte a gruppi che per sembrare forestieri, perdono identità, pompano i loro suoni in maniera assurda, si atteggiano a stranieri od addirittura non fanno suonare in studio neanche un tom … Leggi tutto

Blizzen – World In Chains (2020)

Lo avevo scritto qualche giorno fa, nel mese di aprile gli amanti delle sonorità tradizionali avrebbero avuto pane per i loro denti (o meglio, musica per le loro orecchie!) grazie alle nuove release di band come Mortician, Cirith Ungol, Cloven Hoof, Wallop e Blizzen, limitandomi a nomi di cui dovrei occuparmi personalmente! In queste righe ci concentriamo sugli ultimi citati … Leggi tutto

Dismal – Memento Mori (2020)

Il Cile non è solo la patria dei Betrayed e dei Cancerbero, ha anche un sottobosco metallico rigoglioso e per tutti i gusti. Soprattutto ha musicisti pieni di passione e convinzione per il metallo pesante. Non fanno eccezione i Dismal, che ci propongono con questo EP d’esordio, edito dalla Australis Records, un Doom/Death sulfureo e catacombale. Le idee musicali e … Leggi tutto

Monumentum Damnati – In The Tomb Of The Forgotten King (2020)

Il progetto Monumentum Damnati nasce nel 2018 dall’unione artistica di Abhoth e Thanatos, che da una non precisata zona dell’Est Europa si sono allungati in tutto il mondo per raggruppare musicisti idonei a dar vita a questo disco. Il gruppo si muove tra sonorità Death, Doom, Dark Metal tipiche di alcune formazioni tedesche di metà anni ’90 come Dark e … Leggi tutto

Mortician – Titans (2020)

Sarà un mese ricco di release interessanti quello di aprile, almeno per i gusti del sottoscritto: ahimè, non riuscirò a presentarvele tutte, ma alcune di esse approderanno qui, sui nostri spazi web! La prima di tali release riguarda i Mortician: non la feroce band americana, ma gli heavy metallers austriaci, riattivatisi nel nuovo millennio dopo una pausa di quasi vent’anni … Leggi tutto

Velnias – Scion Of Aether

Nella cultura baltica Velnias è il cosiddetto “fantasma dei morti”, un profetico truffatore da un occhio solo, il quale è capace di sollevare vortici e guidare l’ospite dei morti attraverso i cieli. Nella nostra cultura musicale invece, riprendendo pur sempre il nome mitologico balcanico, i Velnias sono una band americana formata nel 2006 con all’attivo due full lenght usciti sulla … Leggi tutto

Brant Bjork – Brant Bjork (2020)

Quando la Dali pubblicò quel noto disco rosso nel 1992, Bjork era inconsapevole che avrebbe lasciato il segno nella storia del rock, laddove per ‘storia’ intendiamo variabili misure di riconoscimento popolare, le quali raramente vanno di pari passo coi meriti artistici – di questi sì che, invece, era consapevole! Poi Homme decise che era giunta l’ora di fare un bagno … Leggi tutto

Ecnephias – Seven : The Pact Of Debauchery (2020)

Il sette è il numero più spirituale e magico per eccellenza; un numero di cambiamento, evoluzione, congiunge la natura fisica e spirituale, umana e divina. “Seven-The Pact Of Debauchery” è il nuovo album degli Ecnephias, band occult metal in forza sin dal 1996. L’ultima fatica dei potentini è un’opera che convince in termini di qualità: così come l’occulto esprime le … Leggi tutto