Paulthrash

Nameless Curse – Abominable Society (2012)

Primo album ufficiale dato alle stampe, secondo realizzato dai varesotti Nameless Curse (dopo il primo “Tragic Atmosphere”, parto della precedente line up registrato nel 2010, mai pubblicato dal quartetto), che si presentano al pubblico italiano e non solo con “Abominable Society”, concentrato di heavy di stampo americano, thrash canonico e death melodico nordeuropeo uniti in una miscela esplosiva, aggressiva, ma … Leggi tutto

Midryasi – Black, Blue & Violet (2013)

Terzo capitolo di una allucinogena avventura iniziata ormai 10 anni or sono, ennesimo viaggio sonoro ai confini della musica da parte di chi ama sperimentare e non preclude alcuna porta alla propria ispirazione. Convulsion, Sapappah e Paul sono ora affiancati da un quarto membro alle tastiere…

Impalers – Power Behind The Throne (2013)

Dalla Danimarca con furore, eccovi gli Impalers, onesti mestieranti che hanno fatto del thrash old school la loro bandiera. Nati nel 2007, dopo due demo (“Army of Darkness” del 2007 e “A Necessary Evil” del 2009) si lanciano nella produzione del primo album: “Power Behind The Throne” esce per Horror Pain Gore Death Productions…

Balrog – Miserable Frame (2013)

Nuovo capitolo discografico per i varesotti Balrog, nuova conferma a livello nazionale e non della loro solida proposta. Ancora forti di un sodalizio ed una distribuzione a cura della My Graveyard Productions, i nostri giocano e mischiano vorticosamente le carte in tavola…

Jester Beast – The Infinite Jest (2012)

Nuovo ep per i piemontesi Jester Beast, blasonato nome storico del panorama heavy italiano, che aveva guadagnato forti consensi con l’album di debutto “Poetical Freakscream”, uscito nel 1991 per la GLC Records (stessa etichetta che licenziò i compaesani BrainDamage e gli Upset Noise), preceduto dalla demo “Destroy After Use (ristampata dalla F.O.A.D. Records su 12” nel 2010) e seguito da un ultimo singolo, “Serial Killer”, autoprodotto dalla band nel 1992. Giusto 20 anni dopo l’ultima comparsa discografica, i Nostri escono con “The Infinite Jest”…

F.K.Ü. – 4: Rise Of The Mosh Mongers (2013)

Tornano a distanza di 4 anni dal precedente “Where Moshers Dwell” i fanatici thrashcore F.K.Ü., una band nata nel lontano 1987 ma messa in stand by fino al 1997, anno dal quale i Nostri hanno sfornato 4 full length. Tornano con la loro inguaribile vena spensierata che non stona per nulla, anzi si amalgama alla perfezione, con gli “scenari” nati dalla passione per l’horror che traspare anche visivamente da come la band si presenta (e si agghinda). Non troviamo più la nostrana Metal On Metal Records a supportare questo nuovo capitolo discografico…

Pitch Black Mentality – The Pitch Black Reality (2013)

Nascono in Norvegia nel 2008 i Pitch Black Mentality, arrivando finalmente ad una release fisica solo con questo primo full length, intitolato “The Pitch Black Reality”, edito dalla britannica Casket Records nel corso del 2013. Una partenza decisamente improntata allo sviluppo di un proprio trademark, nata dai due chitarristi Jarle H. Olsen e Frank Natås, emancipatisi dalla precedente cover band … Leggi tutto

Gama Bomb – The Terror Tapes (2013)

Arriva per chiunque il momento di evolversi, quell’istante in cui realizzi che quanto hai dato sinora, nel nostro caso a livello musicale, non ha confini e può essere valicato. Anzi, deve essere valicato. Quell’istante in cui l’esigenza di cambiare pelle ed evolversi si fa pressante ed esasperante e, a costo di perdere per strada la quasi totalità di coloro che … Leggi tutto

Ulysses Siren – Demo 2012 (2012)

Canto del cigno per gli storici Ulysses Siren che, dopo un primo stop forzato negli anni ’90, una successiva reunion nel 2002 (con annessa ristampa da parte della Relentless Records delle tre tracce contenute in “Terrorist Attack” del 1985, insieme alla demo del 1987, in un unico cd nel successivo anno 2003, l’ormai altrettanto leggendario “Above The Ashes”), hanno provato a tenere il passo sino all’Anno Domini 2012, che segna l’uscita di un’ulteriore demo di 4 brani.