Slider by IWEBIX

Desperados (Alex Kraft)

Pubblicato il 4/04/2007 da in Interviste | 0 commenti


Visualizzazioni post:104

I Dezperadoz nascono da un’idea di Alex Kraft e Tom Angelripper (Sodom/OnkelTom).
Musica western e tanto heavy metal! Dopo 7 anni di silenzio dal primo e unico lavoro, abbiamo l’occasione di parlare proprio con Alex di cosa è successo e che cosa ci aspetta in “THE LEGEND AND THE TRUTH”.

Il vostro nuovo album sarà molto presto nei negozi. Cosa ci puoi dire?
Seguirà la linea di “THE DAWN OF DYING”?

Sì! ho cercato di proseguire su quella linea, ma con una line up totalmente diversa. E’ il nostro secondo album ma non è stato facile. Inizialmente avevo mollato tutto. E’ stato difficile quando ho perso mia moglie e per tre anni ho iniziato un nuovo lavoro e ho mollato tutto il resto. Poi gli amici mi hanno aiutato e con la band di vecchia data abbiamo ripreso da dove eravamo rimasti per creare questo nuovo album.

Ho visto che solo tu sarai il vocalist! Qualcosa non va con Tom
Angelripper?

Tutto a posto con Tom. Ho iniziato proprio con lui il progetto, ma lui è
molto impegnato con gli Onkel Tom e con i Sodom. E’ un mio grande amico, però questa è una cosa mia e ha preferito che la seguissi da solo. Come meglio volevo.

Tom Angelripper ha preso parte a entrambi i tuoi progetti! Onkel Tom e
Dezperadoz. Pensi che avresti avuto così tanto successo senza di lui?

Beh. Tom è stato molto importante per i Dezperadoz. Ma soprattutto è stato un grande amico perchè nel momento più buio della mia vita mi ha aiutato a ricominciare ed andare avanti. In questo senso posso dire che è stato essenziale per me e per i Dezperadoz.

Dezperadoz, musica western/country e heavy metal! Come hai avuto
quest’idea?

Dunque. Era il 1995 e mi trovavo in America e stavo percorrendo quella strada che va da Los Angeles al Nevada, sai…. quelle highway americane sperdute nel deserto, lunghe lunghe dove non si vede la fine, quando ho fermato la mia auto per pisciare. Nel mezzo del deserto, la polvere arancione che si alzava dal suolo. Il tutto era così western che mi ha fatto pensare a questo progetto!

Ho sentito dire che l’ultimo album parla di un concept su Wyatt Earp
e Tombstone! chi era esattamente e perchè hai scelto proprio lui?

Wyatt Earp ha avuto una vita veramente interessante. Era un furfante, un delinquente. Nonostante tutto era una persona troppo forte per non doverne parlare e penso che in qualche modo rispecchia parte della mia vita. Anche lui perse sua moglie e per tante cose mi rivedo in lui.

Ho realizzato un mio sogno l’anno scorso vedendoti suonare al Tradate Iron Fest con gli Onkel Tom. Veramente ottima esibizione per un progetto tedesco in italia. Avete davvero soddisfatto i vostri fan (me incluso). Ho sempre pensato che non vi avrei mai visti se non in Germania. Ricordi qualcosa di quel giorno?

Oh! Sì ricordo bene quel giorno! Sono contento ti sia piaciuto lo show!
Non so assolutamente come mai abbiamo suonato in Italia! Non ho capito perchè ci siamo trovati a suonare lì e non mi sono spiegato come mai c’erano tante persone per noi e come tanti italiani cantavano le canzoni e ci acclamavano così tanto! Non mi sono mai spiegato come, ma è stato un gran giorno!

E per i Dezperadoz? Pensi di fare delle date fuori dalla Germania?

Abbiamo diverse date in Germania per il momento. Tuttavia penso che in promozione del nostro ultimo album faremo diversi Festival, forse anche Wacken e poi passeremo in Austria e in Svizzera. Se avremo l’occasione ci piacerebbe assolutamente venire anche in Italia. Non si sa mai!

Il 21 aprile 1881 la leggenda avviene a Tombstone. il 21 aprile 2006 questo evento prende vita con “THE LEGEND AND THE TRUTH”! hai aspettato 7 anni per raggiungere questa data o è stata casuale?

Oh beh… è stato del tutto casuale. Non è stato programmato niente, ma ci siamo accorti di questa coincidenza!

EntrateParallele ringrazia Alex “bigmouthed” Kraft per questa intervista!!! Hai qualche messaggio per EP e i tuoi fan in italia?

ahahah Bigmouthed! Beh! Innanzitutto ringrazio EntrateParallele per
questa intervista e poi rivolgo i miei grazie a tutti i fan italiani
che ci hanno supportato e mi rivolgo anche al festival dello scorso
anno…. Essenzialmente GRAZIE!

Sito ufficiale: www.dezperadoz.com

NB la band ha registrato un cambio di nome, perchè l’album vecchio, “The Dawn of Dying” è registrato sotto il nome “Desperados”.

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *