Cross Examination – Dawn Of The Dude (2014)

Titolo: Dawn Of The Dude
Autore: Cross Examination
Genere: Thrashcore
Anno: 2014
Voto del redattore HMW: 7
Voto dei lettori:
Ancora nessun voto. Vota adesso!
Please wait...

Visualizzazioni post:1123

Nuovo EP per i thrashcorers statunitensi Cross Examination, direttamente dal Missouri. Attivi sin dal 2004, i Nostri hanno una discografia piuttosto scarna che consta di una demo, due EP (compreso il qui recensito “Dawn Of The Dude”), uno split ed un full length, ormai risalente al 2008. Considerando anche le durate limitate dei brani, come da tradizione del genere, il tutto non supera i 70 minuti di musica; una pura considerazione, che non va assolutamente ad inficiare il “lavoro” dei Nostri, considerato come la proposta, pur non essendo ovviamente fresca ed originale, si lascia decisamente ascoltare ed apprezzare.
“Dawn Of The Dude” esce ancora una volta per la Organized Crime, piccola indie americana con base impostata su hardcore, thrash e punk, l’habitat naturale dei Cross Examination, che già nel 2008 aveva dato alle stampe “Menace II Sobriety”, il debut album del quintetto. Visti i tempi piuttosto lunghi intercorsi tra una release e l’altra, la band ha pensato bene di interrompere il proprio silenzio discografico con questa “toccata e fuga” su formato 7″, sempre all’insegna del divertimento e dell’anticonformismo a tutti i costi (almeno sulla carta).
Potrebbe risultare banale asserire che 13 minuti non bastano di certo per farsi un’idea di una band, ma considerati gli standard a cui il combo sembra abituato, si può quasi affermare che questa tempistica basti ed avanzi per dipingere un quadro della situazione. Infatti, questo nuovo biglietto da visita è più che sufficiente per delineare il contesto: questo quintetto di pazzi scatenati, da St. Louis con furore, altro non cerca se non di pigiare al massimo l’acceleratore e divertirsi facendo divertire. I Nostri giocano con i loro testi, basta solo dare uno sguardo a titoli quali “Ritual Of Snackrifice” o “Hail To The Jeef” (che altro non è se non uno slang per indicare la cannabis), senza nemmeno scomodarsi per leggere il classico fiume di parole che ogni band hardcore che si rispetti “vomita” nei microfoni a spron battuto, per fotografare le circostanze in cui ci si trova.
Difficile un approccio track by track, questi brevi istanti scorrono quasi fossero un’unica composizione con poche varianti sul caso, ma la furia che si scatena nelle casse dello stereo fa soprassedere su questi particolari altrimenti fondamentali. Immaginate una ricetta composta dai soliti numi tutelari – stiamo parlando di D.R.I., S.O.D., primi Suicidal Tendencies ed i più recenti Municipal Waste, ora sulla cresta dell’onda e punto di riferimento delle formazioni più giovani – ed otterrete il sound dei Cross Examination. Il vocalist Kegmaster D grida come un ossesso in preda a convulsioni, in un’isterica rincorsa ai compagni di avventura, il tutto condito dalle classiche “corali” crossover, che si distinguono come punto di forza del muro sonoro eretto dalla band. La proposta non necessiterebbe di abili strumentisti, eppure i Cross Examination mettono in mostra una prestazione non all’acqua di rose, non facendosi mancare nemmeno qualche partitura solista più che discreta.
Come già anticipato, niente di nuovo sul fronte occidentale, solo l’ennesima dimostrazione di sana violenza tradotta in musica. Consigliato a quanti riescono a ricaricarsi con l’aiuto di pochi brani dall’impatto assicurato seppur dalla durata decisamente limitata: insomma, un tranquillo quarto d’ora di paura, supporto!

Tracklist:
1. Wake Up Call (Intro)
2. Opposite Day
3. Ritual Of Snackrifice
4. Hail To The Jeef
5. Subterranean Thrash Assault
6. The Bluntocalypse
7. The Dawn Of The Dude

Line-up:
Jimmy “Wolfdaddy” Eberle – Basso
Ryan Obrien – Batteria
Leon St Cin – Chitarra
Kegmaster D – Voce
Justin Toxicated – Chitarra

Reverbnation: http://www.reverbnation.com/crossexamination
Facebook: https://www.facebook.com/crossexamination
Etichetta Organized Crime: http://www.organizedcrimerecords.com

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.