Slider by IWEBIX

Cold Northern Vengeance – Maelstrom (2015)

Pubblicato il 9/02/2016 da in Nuove uscite | 0 commenti

Titolo: Maelstrom
Autore: Cold Northern Vengeance
Genere: Black Metal
Anno: 2015
Voto: 8,5

Visualizzazioni post:311

Dopo i Nekro Drunkz, ecco un altro gruppo della Moribund Records che si merita un votone: i Cold Northern Vengeance. Statunitensi del New Hampshire, questo strano quintetto (e dico “strano” anche perché sembrano avere quattro chitarristi in formazione! La line-up infatti non è così chiara…) se n’è uscito il 30 Ottobre 2015 con il secondo album “Maelstrom” che, a distanza di ben 7 anni dal primo, porta avanti il black metal inusuale del gruppo spiattellando agli ascoltatori “soli” sei pezzi per quasi 43 minuti di fantastici deliri. Ergo, aspettatevi qualcosa che non si sente molto in giro in un ambiente black metal dominato ancora oggi da sangue e violenza a oltranza.
Infatti, il black dei Cold Northern Vengeance risulta prima di tutto contrassegnato dalla prevalenza dei tempi medi su quelli veloci pur non mancando qualche sana esplosione in blast-beat che resta piacevolmente in zucca. Inoltre, per i nostri ricoprono un ruolo importante le melodie malinconiche e fataliste, spesso arpeggiate, che conferiscono all’intera produzione una drammaticità avvolgente visto che c’è un’ottima interazione fra le due chitarre (addirittura tre in “Seeker Of Secrets!) non disdegnando nemmeno qualche bell’assolo pure non così male dal punto di vista tecnico (ascoltate soprattutto “Waxing And Waning”). Il tutto viene suonato mostrando buoni livelli di dinamicità e complessità tanto che le canzoni, che contemplano anche passaggi rilassati e atmosferici (da manuale quello della lunghissima “Eye Of The Storm”, che poi si risolve alla grande accelerando i toni in stile “tempesta apocalittica”… non so se avete presente!) completi magari di chitarra acustica (presente specie nelle intro), durano spesso e volentieri dai sette minuti in poi. E questo tenendo anche conto che gli stessi pezzi vengono solitamente allungati da delle outro ambientali piene di lupi ululanti, a parte la finale “Paradox” che è invece un brano tutto ambientale contrassegnato pure da dei… ehm, paradossali momenti con donne che urlano e ridono e piangono in modo isterico. In fin dei conti, con un titolo così…
Ma la particolarità maggiore di questo gruppo di pagani pazzoidi che si sono messi in combutta nel lontano 2002, è la voce. Per quasi tutto il disco viene infatti usato un cantato sì pulito ma molto impostato che dona a tutta l’esperienza una solenne evocatività che non possiedono neanche formazioni più tradizionali, contribuendo così a rendere la musica ancor più fatalista e drammatica anche grazie a una costruzione molto raffinata delle linee vocali. Di conseguenza, il cantato veramente estremo viene circoscritto a pochi istanti e solitamente si traduce in grugniti catacombali ma in “The Darkness Of Once Was” (sicuramente il brano più violento di tutti, almeno all’inizio nel quale è evidente lo spettro del black metal norvegese) c’è pure qualche urlo che doppia i ruggiti di Heathen, il leader del gruppo che si occupa anche di rifinire ancor di più tutto il discorso con delle notazioni di tastiera saggiamente distribuite qui e là.
Ecco, tutto questo per dire che “Maelstrom” è un bel disco davvero che non ha reali difetti, a eccezione dei momenti finali un po’ dati per le lunghe di “Waxing And Waning”. Quest’album possiede un’atmosfera del tutto particolare oltre ad una produzione piena e graffiante che fa sentire bene qualsiasi cosa senza essere veramente pulita.
L’unico vero problema però è che non ho ancora capito chi sia il batterista… forse lo stesso Heathen? E poi perché perdincibacco ci sono ben quattro chitarristi in formazione? E toh!, pure due bassi! Ho capito: dietro a tutti gli strumenti ci sta Heathen e basta!

Tracklist:

1 – Pierced by the Tree
2 – Seeker of Secrets
3 – Eye of the Storm
4 – Waxing and Waning
5 – The Darkness of Once Was
6 – Paradox

Line-up:

Heathen – voce/chitarre/basso/tastiere/batteria

FaceBook: http://www.facebook.com/pages/Cold-Northern-Vengeance/203140363039801

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *