Slider by IWEBIX

John Big George e Ricky Tiger Bigwhite – Skioppa Nì Cò – Kurnalcool Story

Pubblicato il 16/02/2016 da in Libri | 0 commenti

Titolo: Skioppa Nì Cò - Kurnalcool Story
Autore: John Big George e Ricky Tiger Bigwhite
Genere: Libro
Anno: 2011
Voto: 7

Visualizzazioni post:575

John Big George e Ricky Tiger Bigwhite – Skioppa Nì Cò – Kurnalcool Story

Questo libro è uscito da anni, addirittura nel 2011 ma lo recensiamo ugualmente sia perchè è il primo uscito per la Crac Edizioni – che nel corso degli anni successivi ci ha deliziato con ottimi libri sul metal – sia perchè dal 2011 ad oggi i Kurnalcool non hanno fatto altre uscite discografiche, fermandosi a quel “Vì” risalente al 2010.
Questo “Skioppa Nì Cò” – titolo di una loro canzone – racconta la storia della band di Falconara vista attraverso gli occhi dei due cantanti John Big George e Ricky Tiger Bigwhite: una storia che parte dalla formazione della band (un po’ prima, anzi) nel lontanissimo 1986 e che si snoda attraverso una miriade di musicisti transitati nel gruppo (con tantissimi aneddoti). Ad oggi la formazione mantiene curiosamente due batteristi e continua inossidabile a cantare in dialetto marchigiano (che non pare comunque difficile da capire).
Nel corso degli anni i Kurnalcool hanno attraversato momenti bui e si sono anche sciolti, ma nel complesso le soddisfazioni che si sono tolti questi ragazzi sono davvero tante: sei album, diversi demo, un concerto con l’orchestra (molto Deep Purple..), la cittadinanza onoraria di Falconara per i grandi meriti sociali e musicali e tanti, tanti concerti, con un seguito di pubblico davvero notevole.
C’è da dire che la componente alcolica (non solo nei testi) è sempre stata molto alta e magari non è che tutti i membri possano ricordarsi proprio tutti i particolari dei concerti, ma essendo in sette possiamo dire che dove si annebbia la vista dell’uno può subentrare un altro “kurnakkione” a rinfrescare la memoria!
Per chi non li conoscesse, vi consigliamo qualche brano a titolo di esempio: “Acqua E Limò”, “Tu Madre”, “Festivalbar”, “Metal Vernaccia”, “Vì Roscio De Morro” o “Nonna D’Acqua”. E naturalmente vi consigliamo la lettura di “Skioppa Nì Cò” per completare la vostra cultura su questo fenomeno tutto marchigiano che purtroppo non ha saputo imporsi altrettanto bene anche fuori dai confini regionali (complice probabilmente, come accennato prima, il cantato in dialetto).
Ultimo doveroso consiglio dopo l’ascolto dei brani e dopo la lettura: una (o più) tazze de vì, andrete a letto acculturati e felici.

Facebook Kurnalcool: https://it-it.facebook.com/Kurnalcool-213518638670658/
Crac Edizioni – http://edizionicrac.blogspot.it

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *