Slider by IWEBIX

Vega – Who We Are (2016)

Pubblicato il 24/05/2016 da in Nuove uscite | 0 commenti

Titolo: Who We Are
Autore: Vega
Genere: Melodic Rock, A.O.R.
Anno: 2016
Voto: 8

Visualizzazioni post:300

Questo “Who We Are” dei britannici Vega, qui giunti al quarto album in studio, è un grande disco di melodic rock. Il genere ormai si identifica istantaneamente con la Frontiers Records, l’etichetta discografica di Napoli che in questi venti anni di vita (auguri!) ha cercato in ogni modo di riportare in auge un sound che a metà degli anni ’90 era visto dai più come demodè.
Se la scena del melodic rock (e dell’A.O.R.) è ancora viva e vegeta, anche se più ristretta e “di culto”, lo si deve anche a gruppi del valore dei Vega.
La formazione proviene da Stratford-upon-Avon, la piccola cittadina del drammaturgo William Shakespeare, ad una cinquantina di km dalla Birmingham cupa ed industriale che diede i natali a Black Sabbath e Judas Priest. La cifra stilistica di “Who We Are” non va di certo assegnata in base alla sua originalità ed infatti i rimandi al classic A.O.R. dei Def Leppard (e degli F.M.) sono sempre presenti (non a caso Joe Elliott aveva pure regalato la sua voce ad un brano del precedente album dei Vega). Il voto assegnato a questa release si spiega infatti con la straordinaria capacità di questi rockers inglesi di scrivere brani catchy dalla prima all’ultima nota con chorus assolutamente irresistibili.
Questo tipo di songwriting, tipicamente british, consiste principalmente nello scrivere songs in funzione delle linee vocali. I musicisti coinvolti, come il dotato chitarrista Marcus Thurston, che ha certamente conferito un pizzico di punch in più al sound del gruppo, non hanno mai troppo spazio per mostrare le proprie doti tecniche. Un esempio del concetto arriva già con l’irrefrenabile energia sprigionata dall’iniziale “Explode”, che vanta un assolo tanto pregevole quanto breve. E’ tutta una questione di scelte. Per i Vega le parti strumentali vanno contenute per non disperdere la magia delle linee melodiche disegnate dalla voce di Nick, il vero cuore pulsante dell’album. “All killer, no filler” dicono gli inglesi quando in un album non troverete riempitivi o brani scadenti e “Who We Are” è un perfetto esempio del concetto. Qui ci sono solo pezzi ipermelodici che potrebbero essere dei potenziali singoli, se questi avessero ancora un senso discograficamente parlando.
Ma veniamo ai brani: dopo la citata partenza con il “botto” di “Explode”, l’album si segnala anche per la limitata presenza di ballate pure, con la sola, notevole, “Nothing Is Forever” a rappresentare la categoria, impreziosita dall’ottima interpretazione di un Workman enfatico e teatrale dietro al microfono.
La struttura tipica dei brani dei Vega prevede il contrasto sonoro tra la strofa più tranquilla e l’arrivo dell’alzata di tono vocale accompagnata dall’esplosione elettrica della chitarra in corrispondenza del refrain. Trattasi di uno dei più classici clichè del rock.
La forza dei Vega sta tutta qui, nel regalare grandi soddisfazioni in un sentiero già tanto battuto ma che grazie all’ispirazione nel songwriting ed all’indubbio fascino della voce del frontman può regalarvi un’oretta scarsa di puro uplifting, feel good rock. Peccato che in molti pezzi le chitarre e le tastiere limitino il proprio apporto a brevi tocchi di classe o plettrate che fungono realmente più d’accompagnamento alla voce di Nick che altro. Manca la volontà di consentire anche alle parti soliste di rubare la scena, qualcosa nella quale gruppi come Journey e Night Ranger hanno fatto scuola in questo genere.
A conti fatti il disco gira che è un piacere anche così, con pezzi eccellenti come “For Our Sins”, questa sì aperta da un bel giro melodico di chitarra, con una gemma di A.O.R. purissimo come “Every Little Monster”, ed una “White Flag” (primo videoclip tratto dal disco) che ci esorta a non alzare mai la bandiera bianca nella vita.
Il disco si chiude con le melodie azzeccatissime di “Hurt So Bad”, brano che sarebbe stato perfetto come titletrack (basta ascoltarlo per capire perchè). Verranno in Italia a suonare a inizio ottobre, in occasione della festa di melodicrock.it , non fateveli scappare.
Melodic Rockers = Vega. E’ quello che sono.

Tracklist:

01. Explode
02. We Got It All
03. Every Little Monster
04. Nothing Is Forever
05. White Flag
06. For Our Sins
07. Generation Now
08. Ignite
09. Saving Grace
10. If Not You
11. Hurt So Bad

Line-up:

Nick Workman – Voce
James Martin – Tastiere
Tom Martin – Basso
Dan Chantrey – Batteria
Marcus Thurston – Chitarra

Sito ufficiale: http://www.vegaofficial.co.uk/
Facebook: https://www.facebook.com/OFFICIALVEGA
Etichetta Frontiers Records – http://www.frontiers.it

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *