Slider by IWEBIX

Ken Paisli – Bad Obsession (2016)

Pubblicato il 25/05/2016 da in Libri | 0 commenti

Titolo: Bad Obsession
Autore: Ken Paisli
Genere: Libro
Anno: 2016
Voto: 7+

Visualizzazioni post:761

Ken Paisli – Bad Obsession

I metallari non vivono di sola musica ma sappiamo che apprezzano anche i libri, del resto negli ultimi anni le case editrici hanno puntato molto su questo settore e la miriade di libri che prima si potevano consultare solamente in inglese godono adesso di buone traduzioni e di una discreta disponibilità anche nella nostra lingua.
Visto che si avvicina l’estate e che c’è sempre bisogno di qualcosa da leggere sotto l’ombrellone (e nel contempo c’è purtroppo una morìa di riviste del settore) eccoci a proporvi “Bad Obsession”, il primo romanzo del misterioso Ken Paisli, già autore di libri di successo su Michael Jackson, Ozzy Osbourne e sui Guns n’ Roses. Proprio i Guns sono un vecchio pallino del giornalista-scrittore che in questo libro “plasma” il protagonista Galy MacStanton ad immagine e somiglianza di Axl Rose, facendolo divenire il leader maledetto degli Stone Flowers.
Il libro è un thriller-noir, non lungo (meno di 200 pagine), che riesce ad essere coinvolgente e si legge tutto d’un fiato grazie alla buona caratterizzazione di ognuno dei componenti della band e del giornalista John Hair, che tra una peripezia e l’altra sogna di incontrare e di intervistare Galy (chiaramente allergico alla stampa) inseguendolo tra gli Stati Uniti e l’Europa.
Senza anticipare nulla o quasi, nel libro troverete la storia di una rockstar maledetta, omicidi efferati, sprazzi di vita on the road e di music business e anche la spiegazione di ogni cosa in un finale palpitante.
Non mancano le citazioni di canzoni ad ogni inizio capitolo, sempre rigorosamente rock, in un romanzo che non manca di farci riflettere e che ci fa capire che anche le rockstar più ribelli finiscono per farsi ingabbiare dal sistema e dal music business, in grado di spremerli in ogni cosa che fanno, anche quando si nascondono, fino a quando sono morti e anche oltre, sfruttando la loro immagine postuma. Un mondo spietato che si nutre (e ci nutre) di immagini preconfezionate. Riuscirà Galy MacStanton a sfuggirgli?

Chinaski Edizioni – http://www.chinaski-edizioni.com

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *