Slider by IWEBIX

Angarthal – Uranus And Gaia (2016)

Pubblicato il 24/06/2016 da in Nuove uscite | 0 commenti

Titolo: Uranus And Gaia
Autore: Angarthal
Genere: Power Metal / Heavy Metal
Anno: 2016
Voto: 8

Visualizzazioni post:492

Steve Angarthal, rinomato chitarrista (ma qui anche in veste di – ottimo – cantante) è attivo da molti anni nel mondo dell’hard rock e dell’heavy metal con molteplici progetti. Steve infatti ha suonato con Pino Scotto nei Fire Trails (e attualmente lo accompagna in tour come solista), ha fondato i Dragon’s Cave (che sono usciti nel 2010 con “Elektro Motion”) e ha partecipato anche ai concerti con i Rezophonic.
Questo “Uranus And Gaia” lo vede impegnato semplicemente come “Angarthal” e con questo nuovo monicker può dare sfogo alle sue influenze principali, che vedono in primis il neoclassicismo di Yngwie Malmsteen con le sue colate di velocissime note unite a melodie vincenti e a ritornelli di facile assimilazione.
La proposta è naturalmente derivativa, ma farà certamente felici coloro (come il sottoscritto) che apprezzano questi lavori dei vari “guitar heroes” dotati di classe, velocità e, come detto sopra, di una bella voce blues davvero non comune a tutti.
Non manca l’omaggio a Ronnie James Dio (con “Unbroken”) e del resto anche l’influenza dei Rainbow è palese, ma in generale tutto l’album è di alto livello, con brani che “prendono” subito come “Sailing At The End Of The World”, la titletrack o l’opener “Punch” uniti ad altri strumentali come “Leviathan Rising” che mostrano tutti i virtuosismi di cui Steve è capace.
Una produzione adeguata e una bella copertina completano il quadro rendendo “Uranus And Gaia” un album appetibile e divertente, dotato di ottimi ingredienti che gli assicurano anche una notevole longevità, consentendoci di ascoltarlo più volte di fila senza correre il rischio di sbadigliare.
Se mai ci fosse stato bisogno di conferma, possiamo ribadire che Steve Angarthalè un ottimo artista, dotato di tecnica, velocità e buon gusto e “Uranus And Gaia” è un perfetto specchio di queste qualità.

Tracklist:

01. Punch
02. Uranus And Gaia
03. Morrigan
04. Sailing At The End Of The World
05. Leviathan Rising
06. Holy Grail
07. Miles In The Desert
08. Unbroken
09. The Abyss Of Death
10. Wielders Of Magic
11. A Lie
12. After The Rain
13. Losing My Direction

Line-up:

Steve Angarthal – Vocals, Guitars
Mauri Belluzzo – Keyboards
Angelo Perini – Bass
Luca Saja / Sergio Pescara – Drums
Steve Angarthal – guitars, vocals, bass and keyboards
Luca Saja – drums
Angelo Perini – bass on “Miles in the desert”
Mauri Belluzzo – keyboards on “Leviathan rising”
Sergio Pescara – drums on “Wielders of magic”

Sito ufficiale: http://www.steveangarthal.it
Facebook: https://it-it.facebook.com/angarthal
Etichetta Bakerteam Records – http://www.bakerteamrecords.com

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *