Slider by IWEBIX

Wraith Of Salem – The Code (2016)

Pubblicato il 21/10/2016 da in Nuove uscite | 0 commenti

Titolo: The Code
Autore: Wraith Of Salem
Genere: Industrial Metal
Anno: 2016
Voto: 7.5

Visualizzazioni post:629

I Wraith Of Salem sono un quintetto bolognese formatosi un paio di anni fa, giunto ora alla pubblicazione del primo Ep di quattro tracce. Da quello che possiamo sentire in questo lavoro, sembrano decisi a colmare un vuoto che in Italia si sente un po’ tra le nuove leve: quello dell’industrial metal.
Certo, ci sono molte band dedite a tale genere e parecchie le ho recensite io stessa su queste pagine, ma se la maggior parte gioca più sul fronte industrial\elettronico, i WOS puntano moltissimo sull’elemento metal.
Il risultato ricorda gruppi statunitensi come Rob Zombie o i Ministry, anche se gli italiani hanno alla voce una ragazza, Martina Pelosi: una piacevolissima sorpresa visto che le vocalist in questo ambito sono delle vere mosche bianche!
Ho apprezzato tantissimo il lavoro che Martina ha svolto, feroce al punto giusto ma decisa a mantenere la sua femminilità, senza cercare di eliminarla ed emulare i colleghi uomini.
Anche se “The Code” è la prima uscita a nome Wraith Of Salem, tutti e cinque i componenti suonano da anni e si sente: il sound è massiccio, privo di sbavature, si percepisce che i nostri sanno cosa vogliono e sanno come farlo, riuscendo a fondere al meglio i gusti e le idee di ognuno.
Paragonandoli a Rob Zombie e Ministry devo tra l’altro aver indovinato qualcuna delle loro fonti di ispirazione, che qui vengono omaggiate: il demo infatti si apre con “Oddly Smiling Martyrs”, brano originale introdotto dal tema musicale del film “Lords Of Salem” del buon vecchio morto vivente.
In chiusura invece troviamo una cover di “N.W.O.” dei Ministry, brano famosissimo che viene ripreso pari pari con tanto di campionamenti.
Tuttavia non voglio distogliere l’attenzione dai pezzi nati dal pugno della band, che sono l’aspetto veramente interessante: “I Eat Dying Stars” ha dei riff e una melodia che catturano subito l’attenzione mentre batteria e chitarra macinano pesantissimo in “Metempsychosis” sfiorando le frange più estreme del metallo.
Che dire, non mi dilungo troppo perché penso di avervi fornito una buona manciata di elementi che stuzzichino la vostra curiosità: il demo digitale è reperibile su Spotify e iTunes, perciò non vi resta che ascoltarlo.
Dal canto mio spero di sentire ancora parlare di loro e di recensire prossimamente un full length!

Tracklist:

1. Oddly Smiling Martyrs
2. I Eat Dying Stars
3. Metempsychosis
4. N.W.O. (Ministry cover)

Line-up:

Martina Pelosi – voce
Luca Lenzi – chitarra
Diego Chillo – tastiere, synth, campionatore
Marco “Zuppa” Zuppiroli – basso
William Marmi – batteria, percussioni

Facebook: https://www.facebook.com/WraithOfSalem

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *