Slider by IWEBIX

Death Courier – Demise (1992)

Pubblicato il 4/11/2016 da in Classici | 0 commenti

Titolo: Demise
Autore: Death Courier
Genere: Death metal con influenze Thrash
Anno: 1992
Voto: 6

Visualizzazioni post:301

I Death Courier hanno avuto una grande sfortuna: quella di essere oscurati dalla Grande Triade del black metal greco composta dai Rotting Christ, dai Varathron e dai folli Necromantia. E questo, paradossalmente, nel momento in cui il death metal, il genere approcciato proprio dai Death Courier, si trovava ancora alla sua massima popolarità prima di essere soppiantato dal black metal nel periodo 1993/1994. Nel 1992, infatti, dopo cinque anni di gavetta a suon di parecchie demotape, i nostri realizzarono l’album di debutto, “Demise”, uscito per una effimera etichetta connazionale, la Psychosis, prima di sciogliersi proprio nel 1993. Ebbene, la Nuclear War Now! Prod ha recentemente ristampato, in data 15 Agosto 2016, il disco sopracitato.
“Demise”, da annoverare sicuramente fra i primissimi esempi di death metal ellenico, mostra in dieci pezzi vecchi e nuovi un death metal tutt’altro che puro perché contaminato spesso con un thrash metal ora groovy ora ultra-veloce (come in “Mindwarp”). Al contempo, vengono palesate qui e là delle ovvie (almeno per un gruppo greco) influenze black metal, grazie a un riffing ora severo (“Copkiller”) ora più marcatamente melodico (“The Haunter Of The Dark”). Curiosamente però, una certa aura di stampo black metal la si percepisce anche nell’uso comunque molto parsimonioso delle tastiere che, completamente anomale in un contesto death metal a meno che non ti chiami Nocturnus, colorano di oscurità certi momenti evocativi dell’iniziale “Demise” e di “Interior Crushfield” ma peccato però che questi peculiari esperimenti siano totalmente assenti in tutti gli altri pezzi.
Per il resto, i brani dei Death Courier sono belli dinamici andando così da tempi lenti a blast-beats neanche così infrequenti tanto da trovare la propria sublimazione in quella scheggia impazzita da un minuto “Assaulted”, furiosissima e molto punk/HC ma allo stesso tempo melodica. Infatti, i nostri sanno essere sia molto aggressivi che melodici, come dimostra fra l’altro la lunga “Infected”, che ha qui e là dei momenti perfino un po’ heavy metal. Il tutto viene poi sorretto sia dai grugniti più intelligibili del solito del leader Bill (il cui basso risulta abbastanza importante per la musicalità dei nostri) che dai frequenti assoli di Theo, contemplando inoltre testi un po’ inusuali per un gruppo death metal come quello di “Copkiller”, nel quale i nostri incitano, senza peli sulla lingua… a uccidere tutti i poliziotti!
A dire il vero però, “Demise” dei Death Courier non mi ha preso granchè. Non contiene dei momenti particolarmente memorabili mentre certe canzoni come “Mindwarp” non lasciano il segno. C’è solo un death metal infettato di thrash di buona fattura che presenta delle caratteristiche interessanti che però potevano, anzi, DOVEVANO essere sfruttate di più, come le tastiere. Rivedibile poi la produzione debole (si senta specie la batteria) perché, a quanto pare, a curarla ci fu un musicista folk non in grado di gestire il death metal.
Subito dopo l’uscita di un album registrato in soli sei giorni belli intensi, il batterista Jim Trousiotis salutò la compagnia per fare il servizio militare e, andatosene dopo anche il chitarrista, i Death Courier si sciolsero, come già scritto, nel 1993 (quasi) nell’indifferenza generale. Per fortuna però, Bill ha riesumato il gruppo nel 2009 arrivando a realizzare pure l’album del ritorno nel 2013. Ma, per sfortuna, il chitarrista storico Theo, ormai non più della partita, è deceduto nell’Ottobre 2012 causa infarto.

Tracklist:

1 – Demise
2 – Swamplife
3 – Copkiller
4 – Interior Crushfield
5 – Assaulted
6 – Mindwarp
7 – The Haunter of the Dark
8 – Bioartificial Lusts
9 – Infected
10 – Lunatic Messiah

Line-up:

Bill – voce/basso
Theo – chitarre
Jim Trousiotis – batteria

FaceBook: http://www.facebook.com/pages/Death-Courier/423460954403378
Etichetta Nuclear War Now! Prod – http://www.nwnprod.com

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *