Slider by IWEBIX

Wicked Machine – Chapter II (2017)

Pubblicato il 23/09/2017 da in Nuove uscite | 0 commenti

Titolo: Chapter II
Autore: Wicked Machine
Genere: Heavy Metal
Anno: 2017
Voto: 7

Visualizzazioni post:104

Dopo il positivo esordio del 2011 tornano sulle nostre pagine i lombardi Wicked Machine (alcuni di Brescia, altri di Bergamo e vista l’aspra rivalità speriamo di non aver fatto gaffe..) per questo secondo disco intitolato “Chapter II”.
Già dalla copertina con simboli egiziani si intuisce che il “cuore” di questo secondo capitolo sarà quello relativo ai tre brani che rappresentano la trilogia di Horus, il dio-falco, ma non sono assolutamente da disdegnare anche i rimanenti, incentrati su un heavy metal classico e con pochi fronzoli.
La line-up non ha subito modifiche in questi anni e si nota una buona coesione di fondo, con una sezione ritmica potente, un grande lavoro di chitarra ad opera di Steve Zambelli (già intuibile sin dall’opener “Working Class Hero”) e una prestazione positiva di Alberto “Drago” Ragozza alla voce, con il suo timbro robusto e corposo adattissimo all’heavy classico.
Scorrendo la tracklist troviamo brani più orecchiabili come “Clappers And Thunders” e “Funny Bunny”, pennellate di doom in “Backdoor Man”, un po’ di Metallica “Black Album Style” in “Volador” e più in generale brani compatti che richiamano Iron Maiden, Judas Priest e più in generale la NWOBHM.
Non manca la sorpresa con la cover (un po’ stravolta) di un grande classico degli anni ’80 (non vi diciamo quale, ma se non lo trovate leggendo la tracklist cadano onta e vergogna su di voi) e, per quanto riguarda la trilogia di Horus, ci troviamo di fronte ad una mini-suite di circa 15 minuti divisa in tre canzoni molto piacevoli tra melodia, parti rallentate, fughe chitarristiche e narrazioni.
Nel complesso i Wicked Machine fanno ritorno sulle scene con un album positivo, peccato per l’autoproduzione, “Chapter II” avrebbe meritato l’uscita sotto etichetta ma una serie di eventi sfortunati l’ha impedito e l’album è rimasto in stand-by per un anno (anche la band).
Ci auguriamo che questi piccoli intoppi siano alle spalle e che i ragazzi tornino sui palchi più carichi che mai, la “Macchina Malvagia” si è rimessa in moto, pronta a macinare Metallo.

Tracklist:

1. Working Class Hero
2. Revolution
3. Clapper and Thunders
4. Funny Bunny
5. Backdoor Man
6. Wild Boys
7. Third Eye
8. Volador
9. All Night Long
10. Horus (The Flight of Horus (Horo’s Trilogy) – Part I)
11. Suno Kaj Lunon (The Flight of Horus (Horo’s Trilogy) – Part II)
12. Cross-Eyed God (The Flight of Horus (Horo’s Trilogy) – Part III)
13. Iblis
14. Dark Hell

Line-up:

Alberto “Drago” Ragozza: Voce
Steve Zambelli: Chitarre
Manuel Gatti: Basso
Simone Oldofredi: Batteria

Sito ufficiale: http://wickedmachine.webnode.it
Facebook: https://www.facebook.com/wickedmachine

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *