Slider by IWEBIX

Joel Selvin – The Rolling Stones – Altamont (2017)

Pubblicato il 12/02/2018 da in Libri | 0 commenti

Titolo: The Rolling Stones - Altamont
Autore: Joel Selvin
Genere: Libro
Anno: 2017
Voto: 8

Visualizzazioni post:237

Woodstock, agosto 1969. Quattrocentomila persone sono presenti al concerto simbolo degli anni ’60, che si svolge in un’atmosfera sostanzialmente pacifica e senza particolari problemi. In quel periodo i Rolling Stones attraversano una fase di crisi economica e un tour negli Stati Uniti viene visto come un rimedio per risolvere il problema.
Con costi dei biglietti molto elevati, la band di Mick Jagger e Keith Richards viene messa alla gogna dalla stampa e, giorno dopo giorno, i Rolling Stones accarezzano l’idea di un mega concerto gratuito (aiutati dai Grateful Dead) come sigillo finale al loro tour trionfale, ricco di sold out.
“The Rolling Stones – Altamont”, scritto da Joel Selvin, affermato giornalista musicale e scrupoloso storico del rock, ci racconta con ritmi sempre più incalzanti e attraverso i racconti di tanti protagonisti cosa accadde prima, durante e dopo il concerto di Altamont del 6 dicembre 1969, che vide – tra le altre cose – la morte di quattro persone, tra le quali spicca quella di Meredith Hunter, accoltellato da un membro della sicurezza (i temibili biker Hell’s Angels) mentre, sotto gli effetti della droga, estraeva una pistola. L’omicidio fu casualmente filmato dalla troupe dei Rolling Stones e finì sul film-documentario “Gimme Shelter”.
In questo libro vengono analizzati gli errori relativi a quel festival, inizialmente previsto in un grande parco a San Francisco, poi spostato per problemi di permesso all’autodromo di Sears Point e infine ufficializzato al circuito di Altamont, in pieno deserto, solamente due giorni prima dell’evento.
In un’atmosfera surreale, tra gli atti di violenza degli Hell’s Angels completamente ubriachi (che non risparmieranno nemmeno i musicisti) e un quantitativo enorme di droghe allucinogene di pessima qualità tra il pubblico, la giornata prende una piega drammatica, con una tensione palpabile e 500mila persone a stento tenute a freno.
Le immagini del documentario “Gimme Shelter” citato sopra mostrano in maniera lampante il pubblico quasi sul palco durante il concerto dei Rolling Stones e la faccia tesa e impaurita di Mick Jagger mentre va avanti con il suo show, più volte interrotto per cercare di sedare gli animi.
Il concerto di Altamont è stato definito “il giorno più nero della storia del rock” e un vero e proprio atto finale di una rivoluzione pacifica che quel giorno, se non addirittura terminata, ha comunque subìto una brusca battuta di arresto.
“The Rolling Stones – Altamont” è un libro ben scritto, appassionante dalla prima all’ultima pagina e ricco di aneddoti, foto e curiosità – non solo relative ai Rolling Stones – che fornisce una esauriente finestra sul rock degli anni ’60. Consigliatissimo.

Hoepli Edizioni

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *