Leather Synn – Warlord (2020)

Titolo: Warlord
Autore: Leather Synn
Genere: Heavy Metal
Anno: 2020
Voto: 6,5

Visualizzazioni post:292

Limitandoci a ciò che riguarda la loro lineup, non si può certo dire che i portoghesi Leather Synn abbiano avuto vita facile. Da quando la band si è formata, nel 2011, il numero di musicisti transitati in formazione è decisamente elevato rispetto alla manciata di brani pubblicati finora: tutta questa instabilità ha rappresentato un grosso ostacolo per i Nostri che, invece di potersi concentrare sulla realizzazione di nuova musica, spesso e volentieri hanno dovuto mettersi alla ricerca di nuovi membri con cui far crescere la band. La mancanza di una certa continuità la si vede dalla loro esigua discografia, composta da un EP (“Leather Synn”, 2013) ed un singolo (“Honour And Freedom”, uscito due anni dopo), oltre alla partecipazione a “Last” nel 2016 – release celebrativa per i trent’anni dei loro conterranei Alkateya a cui contribuirono con una cover, già lato B del citato singolo. Nemmeno l’ennesimo ribaltone in lineup, datato 2018, è stato sufficiente a mettere una pietra tombale sui Leather Synn, rinnovatisi attorno alle figure di Eduardo Sanchez Cano e Carlos “Manimal” Faria e tornati, in questi ultimi giorni di primavera, con il nuovo EP “Warlord”, disponibile in digitale ed in CD digipack attraverso Non Nobis Productions: un ritorno che saluto con un certo piacere, dato che quello dei Leather Synn non è un nome nuovo per me. “Warlord” si compone di quattro brani – due nuovi e due reinterpretati – ed introduce delle piccole variazioni al sound della band: tranquilli, si parla sempre di heavy metal, ma la solida base tradizionale si è ampliata attraverso richiami più evidenti all’hard rock – ricorrenti nella diretta “Still In My Heart”, un crescendo di grinta e melodia che culmina in un ritornello d’impatto – e ad un metal poderoso e dai tratti solenni come nella titletrack, il pezzo che apprezzo maggiormente di questo “nuovo corso” targato Leather Synn! Introdotto da un minuto abbondante dove la voce potente di Eduardo Cano si intreccia alle note tracciate pianoforte, “Warlord” deflagra successivamente in un brano muscolare e dai tratti evocativi, scandito da ritmi tra il galoppante ed il marziale, per una commistione anglo/americana tra Iron Maiden e Visigoth. Inoltre, il suono alle casse si è fatto più corposo grazie ad una produzione che, pur mantenendo intatto lo spirito eighties dei brani, ha donato una maggiore ruvidità e diverse sfumature atmosferiche, apprezzabili anche nelle riuscite riletture della cavalcata “Synn Is Ynn” e della massiccia “Committed To Metal”. Dunque, in termini di contenuti musicali “Warlord” mi lascia buonissime sensazioni, mi piace la direzione sonora che i Leather Synn hanno deciso di percorrere: ora mi auguro che il futuro non riservi alla band altri cambi di formazione, ma la possibilità di lavorare in pace su una nuova release, magari più sostanziosa e di soli pezzi inediti! Incrociamo le dita e supportiamoli!

Tracce:
1. Warlord
2. Still In My Heart
3. Synn Is Ynn (2020 Version)
4. Committed To Metal (2020 Version)

Formazione:
Eduardo Sanchez Cano – voce
Sergio Damas – chitarra
Rafael “Anima” Martins – chitarra
Carlos “Manimal” Faria – basso
Tiago Barros – batteria

Pagina Facebook: https://www.facebook.com/LeatherSynn
Etichetta Non Nobis Productions – https://www.nonnobisprod.com

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.