SABOTAGE – Rumore Nel Vento (Ristampa)

Titolo: Rumore Nel Vento
Autore: Sabotage
Nazione: Italia
Genere: Heavy Metal
Anno: 1984 / 2008
Etichetta: Jolly Roger Records

Formazione:

Giancarlo Fontani – voce
Andrea Fois – chitarra
Leonardo Milani – chitarra
Enrico Caroli – basso
Dario Caroli – batteria


Tracce:

01. Rumore Nel Vento
02. Indios
03. La Musica Strana
04. Capriccio
05. Ombre
06. Bella Di Notte
07. War Machine
08. Eroi Del Tempo
09. Signore Della Morte
10. Killer Della Notte


Voto del redattore HMW: 7.5/10
Voto dei lettori: 9.0/10
Please wait...

Visualizzazioni post:127

Non sempre ogni operazione di ristampa corrisponde ad un doveroso atto di recupero di qualche gioiello musicale immeritatamente dimenticato. Spesso si tratta di lavori nella media che sicuramente sono tutto fuorchè fondamentali, qualche volta ho ascoltato dischi di cui avrei preferito continuare ad ignorare l’esistenza: per mia fortuna finora mi sono tolto un sacco di soddisfazioni – soprattutto rimanendo all’interno dei patrii confini – grazie alle ristampe di album che altrimenti sarebbero rimasti ad uso e consumo di quei pochi eletti che a suo tempo riuscirono a procurarsi la loro copia.

Questo discorso vale anche per “Rumore Nel Vento”, disco diventato nel tempo rarità per collezionisti: era infatti il 1984 quando i toscani Sabotage davano alle stampe questa gemma di heavy metal interamente cantato in italiano, prima della svolta segnata dall’inizio dell’era Morby e del passaggio ai testi in inglese. Nel 2008 l’ottima Jolly Roger Records, con l’aiuto del primo vocalist della band Giancarlo Fontani che si occupa del remix digitale di sei dei dieci pezzi qui presenti, decise di riesumare i vecchi nastri su cui era inciso “Rumore Nel Vento” e di piazzarlo su CD, rendendolo dunque accessibile anche a noi comuni mortali.

Va detto che per quanto apprezzabile la resa sonora non è delle migliori: conseguenza logica di registrazioni vecchie di venticinque anni su cui, evidentemente, non si poteva fare di più: questo comunque non diminuisce il valore – storico ma soprattutto musicale – di “Rumore Nel Vento”, disco che mette in mostra una band già molto valida tecnicamente attraverso un classico heavy metal che di tanto in tanto svolta verso lidi hard rock. Se non lo avete fatto a suo tempo, recuperate l’album e godetevi l’ascolto di pezzi come la tagliente titletrack e la massiccia “Indios”, brano dal refrain magnetico che si imprime a fuoco nella memoria ed impreziosito dalle chitarre di Leo Milani ed Andy Fois, micidiali qui come su tutto il disco.

Si rimane in un ambito classicamente heavy con la successiva “La Musica Strana”, brano che come canta Giancarlo nel ritornello “..entra nel sangue”, mentre si alza leggermente il piede dall’accelleratore con “Capriccio”, pezzo variegato dal sapore più rockeggiante. Con “Ombre” viene a galla l’anima più oscura dei Sabotage, ben caratterizzata dall’ugola di Giancarlo, e si cambia completamente registro con la divertente “Bella Di Notte”. La possente “War Machine” ci accompagna verso il crescendo emotivo di “Eroi del tempo”, pezzo introdotto da un flauto e che aumenta di intensità con lo scorrere del tempo. La chiusura con il botto di “Rumore nel vento” è opera dell’ottima “Signore Della Morte” e della splendida “Killer Della Notte”, brano velocissimo che assieme a “War Machine” ritroveremo su “Behind The Lines” con il testo in inglese ed il titolo “Nightkiller”.

E’ un grande disco questo “Rumore Nel Vento”, un’altra perla della nostra NWOIHM che certifica la qualità della musica della band dei fratelli Caroli e smentisce, se ancora ce ne fosse bisogno, chi pensa che la nostra lingua non sia adatta alle sonorità heavy!

 

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.