Slider by IWEBIX

07/11/2015 : Christian Death + Celestial (Cervia, RA)

Pubblicato il 10/11/2015 da in Live report | 0 commenti


Visualizzazioni post:364

07/11/2015 : Christian Death + Celestial – Rock Planet – Cervia (RA)

Christian Death + Celestial - Rock Planet

Amanti della scena dark-gothic e fan storici si sono radunati per il live dei Christian Death al Rock Planet di Pinarella di Cervia. Tra i molti nostalgici dei loro concerti anni ’80 e del lascito artistico del fondatore defunto Rozz Williams era molta l’attesa e la curiosità di sentire dal vivo le canzoni del nuovo album “The Root Of All Evolution” e gli altri classici della band.

Celestial 1

In apertura si esibiscono gli italiani CELESTIAL, che apparentemente sembravano la classica band new wave, invece hanno stupito i presenti con un set molto diretto: difficile da catalogare il genere, a mio avviso un misto tra sonorità che ricordano la scuola post punk inglese anni ’80 ma con improvvise raffiche psichedeliche e sezioni ritmiche che ricordano anche la scena più indie. Originali da vedere inoltre anche visivamente in quanto si sono presentati semplicemente come trittico di chitarristi le cui melodie vengono accompagnate da effetti campionati. Buona prova per la band in giro nei locali per promuovere il loro EP omonimo.

Christian Death 1

Terminato il gruppo di supporto, si accende lo schermo sullo sfondo, parte il video di apertura di “The Root Of All Evolution” e salgono sul palcono i CHRISTIAN DEATH: Valor Kand avvolto in una tunica quasi arabeggiante ma dallo stile naturalmente dark e la sua inconfondibile maglietta a righe. Speravo di vedere Maitri vestita da sposa, invece è arrivata anch’essa con una sorta di lunga tunica marrone di pelo che ha svelato poi il suo abitino succinto per la gioia dei maschietti presenti.
Si comincia con le tracce del nuovo album – eseguite in ordine, scelta un po’ scontata a mio avviso, da “In The Garden Of Evolution” a “Penitence Forevermore” ma sicuramente le canzoni più belle del disco. Valor e Maitri si alternano perfettamente: lui con i suoi assoli di chitarra suggestivi e il suo cantato profondo, attento a dar valore e scandire ogni singola parola, lei molto più fisica e dinamica mentre padroneggia il suo basso, incalzante nel cantato soprattutto negli acuti.

Christian Death 3

Arriviamo così a metà concerto, il locale non è pieno ma si viene a creare quell’atmosfera intima che mette a proprio agio sia il pubblico che lo stesso Valor. Quest’ultimo ci annuncia, tra un imprecazione e l’altra azzardate simpaticamente in italiano, che da ora in avanti si passa ai brani più vecchi. Maitri invece è costantemente impegnata con il vino per interloquire e tra un bicchiere e l’altro la band rispolvera classici come “The Drowning”, “Narcissus Metamorphosis Of” – la mia canzone preferita dedicata a noi presenti con mia somma gioia – e “Seduction Thy Destruction”.
Gran finale in omaggio alla Chiesa cattolica e ai preti pedofili (cit.) con “The Church Of No Return” e “This Is Heresy” eseguita su grande richiesta del pubblico come extra.
Concludendo è stato un concerto coinvolgente e divertente, Valor si è intrattenuto con i fan anche aftershow dimostrando di essere una persona molto gentile e disponibile. Note dolenti la durata di un’ora approssimata e la scarsità in scaletta di brani di “Catastrophe Ballet” (capolavoro del 1984) che ha fatto storcere il naso ai fan di vecchia data.

Di seguito altre foto della serata, tutte realizzate dalla nostra Michela Olivieri ( https://500px.com/mikki85 ).

Celestial:

Celestial 2

Christian Death:

Christian Death 2

Christian Death 7  Christian Death 6  Christian Death 5  Christian Death 4

Christian Death 10

Christian Death 9  Christian Death 8

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *