Slider by IWEBIX

05/03/2016 : Crossfaith (Verona)

Pubblicato il 31/03/2016 da in Live report | 0 commenti


Visualizzazioni post:337

05/03/2016 : Crossfaith + The One Hundred + Vultures – Officina Degli Angeli (VR)

Crossfaith_Tour

Grande successo per l’unica data italiana dei Crossfaith, band giapponese nativa di Osaka, approdati nel nostro paese per il tour promozionale di “Xeno”, il loro ultimo album. Il live si è svolto il 5 marzo scorso presso il locale Officina Degli Angeli in provincia di Verona.

Vultures 1

Alle 21 in punto ad aprire la serata ci hanno pensato i nostrani Vultures, band di metalcore moderno dalle sonorità internazionali. Oltre ad aver presentato brani del loro EP “Cross”, questi ragazzi veronesi non dimenticano le loro influenze inserendo nel loro set anche la cover di “House Of Wolves” dei Bring Me The Horizon. Buona la loro prova apprezzata anche dal pubblico presente.

The One Hundred 1

Mentre il locale cominciava a riempirsi ulteriormente, la serata è continuata con i The One Hundred, i quali stanno accompagnando i Crossfaith per tutto il loro tour. Il loro sound è difficile da definire: guidati dalle strofe rap del cantante Jacob, le loro sonorità si intersecano tra il rock, l’elettronica e il metalcore. Sicuramente molto particolari, ai primi brani spiazzano per poi convincerti gradualmente fino alla fine del live, o meglio questa è stata la mia esperienza. Nota in particolare per il brano “Downfall” che molti tra il pubblico già conoscevano, una delle canzoni più belle.

Crossfaith 1

Terminati i The One Hundred, il locale era ormai al limite della capienza, tutti in fremente attesa dei cinque giapponesi. Countdown al via, salgono sul palco i Crossfaith e il pubblico impazzisce. Non so quante volte ho visto persone volare sopra la mia testa e che ho dovuto soccorrere ma è così che deve andare. Questi ragazzi sono travolgenti con il loro sound tra il metal e l’elettronica e assolutamente portati per i live. Il seguito di fan sfegatati era ben presente, soprattutto donnine, e sicuramente anche qualche appassionato dell’Oriente. Tutti sapevano a memoria le canzoni di “Xeno”: dalla title track ai singoli “Wildfire” e “Devil’s Party”. E i Crossfaith per far festa sono sempre pronti, sul loro palco non manca mai lo Jaegermeister e ogni tanto si scambiano anche qualche bicchiere di vino. Quindi anche il tasso alcolico era alto.
Una breve considerazione va sicuramente dedicata al batterista Tatsuya Amano, una macchina da guerra, brillante musicista che non si è smentito neanche in questa occasione regalandoci anche un assolo.
Un live dei Crossfaith può concludersi solo in salita con classici come “Countdown To Hell” e “Monolith”.
Tramite il cantante Kenta, i ragazzi hanno ringraziato il pubblico presente per il calore e l’appoggio dimostrato, rimanendo positivamente stupiti da tanta partecipazione. E se questi sono i presupposti ci auguriamo di vederli sempre più spesso. Oltretutto sono delle persone molto disponibili, infatti dopo il concerto si sono mischiati tra la folla per trascorrere un po’ di tempo con i fan.

Di seguito altre foto della serata, tutte realizzate dalla nostra ineffabile Michela Olivieri (qui il suo Facebook fotografico).

Vultures:

Vultures 2

The One Hundred:

The One Hundred 2

Crossfaith:

Crossfaith 5  Crossfaith 4  Crossfaith 3  Crossfaith 2  Crossfaith 6

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *