Slider by IWEBIX

Novembre – Ursa (2016)

Pubblicato il 19/05/2016 da in Nuove uscite | 0 commenti

Titolo: Ursa
Autore: Novembre
Genere: Progressive Death Metal
Anno: 2016
Voto: 8.5

Visualizzazioni post:275

Un lungo periodo di gestazione per un disco comporta sempre dei vantaggi e dei rischi. Il potersi prendere tutta la calma necessaria per arricchire e perfezionare la propria opera si scontra con la pressione del mercato discografico e il timore di perdere i fan più affezionati.
Non sappiamo quali emozioni abbiano attraversato i Novembre in questi ultimi otto anni. Certo era l’abbandono di Giuseppe Orlando, fratello di Carmelo e storico batterista della band. Era invece incerta la pubblicazione di un nuovo album fino al primo aprile scorso con l’uscita di “URSA”. Abbreviazione di “Union des Republiques Socialistes Animales”, titolo iniziale della traduzione francese della “Fattoria degli animali”, le dieci tracce trasferiscono in testi e musica il pensiero orwelliano più esplicito.
Precursori insieme a Opeth e Katatonia del cosiddetto prog decadente, anche se penso sia riduttivo etichettare in un genere, l’impianto strutturale classico dei Novembre non è variato, sebbene alleggerito da eccessivi virtuosismi, sempre in bilico in una dimensione sospesa tra sogno e realtà.
Dall’intro del brano di apertura “Australis” al trittico successivo sonorità ambient si intrecciano con il prog più classico, intercalato dalla timbrica di Carmelo divisa tra voce bianca nei momenti più goth/sinfonici e il growl di accezione più death a interrompere l’enfasi. Musicalità più heavy e ritmi incalzanti invece percorrono i brani successivi in un continuo gioco tra chitarre, frutto della collaborazione con il fedele compagno di progetto Massimiliano Pagliuso.
Citando alcuni titoli “Umana” affronta un’ intima riflessione sul pensiero del filosofo Jiddu Krishnamurti; “Annoluce” canzone più diretta del disco, vede la collaborazione con Anders Nystroem dei Katatonia alla chitarra e “Agathae”, il brano più folkloristico riassume in sé tutto il bagaglio musicale e culturale della Sicilia, terra natìa di Orlando.
In conclusione “Ursa” non vuole rappresentare un disco sulle intenzioni, ad essere celebrate sono le emozioni e le riflessioni sull’essere umano, animale soggiogato consapevolmente e sopraffatto dal sistema del quale ne è la vittima.

Tracklist:

01. Australis
02. The Rose
03. Umana
04. Easter
05. URSA
06. Oceans Of Afternoons
07. Annoluce
08. Agathae
09. Bremen
10. Fin

Line-up:

Carmelo Orlando – Chitarra, Voce
Massimiliano Pagliuso – Chitarra

Sito ufficiale: http://www.novembre.co.uk
Facebook: https://www.facebook.com/Novembre-9166507723/
Etichetta Peaceville Records – http://peaceville.com/

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *