Slider by IWEBIX

06/05/2016 : Novembre + In Tormentata Quiete + guest (Bologna)

Pubblicato il 26/05/2016 da in Live report | 0 commenti


Visualizzazioni post:320

06/05/2016 : Novembre + In Tormentata Quiete + Plateau Sigma – Alchemica Club (Bologna)

Novembre Bologna 2016 Alchemica

Saranno anche passati otto anni eppure i fan dei Novembre non si sono dimenticati di loro. Lo dimostra la data sold out dello scorso 6 maggio all’ Alchemica Music Club di Bologna. Ma partiamo dal principio.
Quando sono arrivata intorno alle 19.30 c’erano già diverse persone fuori dal locale. Molte erano venute per accaparrarsi gli ultimi biglietti disponibili prima dell’inizio del concerto. L’agitazione e l’emozione erano tangibili per un evento che si preannunciava già un successo.

Plateau Sigma 2

Mentre perpetrava il flusso continuo di fan alla cassa, il tempo è trascorso in fretta fino all’inizio del live cominciato intorno alle 21.45 con i gruppi di supporto. Che dire di questi ultimi… li definirei  con la frase: “Quando i gruppi spalla non sono da meno”.  In particolare mi rivolgo al primo in scaletta, ovvero i liguri Plateau Sigma.  Forti di un death/doom tetro, dai ritmi lenti, arricchito da un growl profondo  e influenze dark/new wave, il gruppo ha presentato brani del loro ultimo lavoro “Rituals”.  Molto affini, a mio avviso, agli headliner della serata, la particolarità e l’originalità di questa band stanno nell’affondare le radici nelle tematiche e nelle atmosfere oniriche dell’antica Roma. Brano migliore della serata “Cvltrvm” con il suo intro in lingua latina molto suggestivo e particolare. Ragazzi da tenere d’occhio.

In Tormentata Quiete 1

In Tormentata Quiete, band bolognese, fonda le sue potenzialità su un intreccio di vocalità e generi lontani dagli schemi classici. La band si è presentata sul palco con tre cantanti: Irene Petitto e Simone Lanzoni alla voce chiara e Marco Vitale a cui è affidato lo screaming. La band ha introdotto brani del loro album “Cromagia” più due nuove canzoni, connubio di diversi stili: dal prog non tropo melodico, al black al cantautorato, per un live energico rafforzato dal calore del pubblico presente e dalla presenza scenica, soprattutto di Vitale. Una complessità strutturale che in alcuni momenti mi ha disorientata ma allo stesso tempo mi ha permesso di soffermarmi sui testi, difficili da captare solitamente nella dimensione live, in particolare sulle parti che Lanzoni che ha egregiamente fraseggiato.

Novembre 1

Terminato il live degli In Tormentata Quiete, è giugno il momento dei Novembre, headliner della serata. Sulle note della splendida “Australis”, i membri del gruppo sono saliti sul palco seguiti subito dopo dal cantante Carmelo. Niente effetti e nessuna tastiera per la band romana, soltanto energia live scaturita dalle sezioni ritmiche della chitarra di Pagliuso e dalla tecnicità e intensità di Orlando alla voce.
La scaletta ha celebrato il presente con le canzoni più dirette di “URSA”: dall’intro ai nuovi capolavori come “Umana”, “Oceans Of Afternoons” e “Annoluce”, della quale uscirà a breve il video; contemporaneamente ha rinnovato anche il passato con classici come “Trieste Italiana”, “Aquamarine” e “Sirens In Filth”, brano inserito dopo un sondaggio proposto ai fan sulla canzone che avrebbero più voluto sentire dal vivo.
Questi ultimi in cambio hanno dimostrato tutto il calore e la devozione per i Novembre, i quali sono apparsi notevolmente soddisfatti e colpiti da tanta partecipazione, oserei dire anche lievemente commossi. E se abbiamo dovuto aspettare otto anni per tutto questo, ne è valsa decisamente la pena.

Di seguito altre foto della serata, tutte realizzate dalla nostra malinconica Michela Olivieri (qui il suo profilo fotografico su Facebook).

Plateau Sigma:

Plateau Sigma 3

Plateau Sigma 1

In Tormentata Quiete:

In Tormentata Quiete 3

In Tormentata Quiete 2

Novembre:

Novembre 3  Novembre 4

Novembre 2

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *