Slider by IWEBIX

11/06/2016 : Pino Scotto (Arbizzano, VR)

Pubblicato il 15/06/2016 da in Live report | 1 commento


Visualizzazioni post:479

11/06/2016 : I Want the Bears Free – Pino Scotto Live (Arbizzano, VR)

pino scotto

Pino Scotto è uno dei personaggi più carismatici della scena rock nostrana: il rocker negli anni ha saputo dispensare grandi prestazioni sul palco e grandi badilate dalle frequenze di Rock Tv, dove, senza peli sulla lingua, ha sempre esposto le sue idee sulla musica e la società italiana.
E’ stato un piacere, quindi, vedere come il Pino nazionale ha risposto alla richiesta della LEAL (lega antivivisezionista Sezione Verona) per tenere un concerto in occasione del NO CORRIDA DAY.
Pino da tempo ha abbracciato varie cause animaliste, soprattutto quella di Daniza e degli altri orsi trentini scrivendo la canzone “La Resa Dei Conti”.

20160611_234126

Ma veniamo alla serata, che fa parte del “Live For A Dream Tour”: il quartetto sale sul palco dando fuoco alle polveri, ed è subito una sferzata di solido e potente rock!!
La serata ripercorre tutto il percorso artistico di Pino, partendo dai Vanadium, passando per i Fire Trails fino ad arrivare alle sue produzioni soliste.
La band, sapientemente condotta dal carismatico singer, convince dalla prima all’ultima nota: sopra tutti il chitarrista Steve Angarthal che dispensa al folto pubblico presente una vera e propria lezione su come si suona uno strumento con tecnica, passione e cuore.
Tornando al live gli intermezzi fra un pezzo e l’altro sono i momenti in cui Pino spara a zero contro tutto il marcio della società: pedofili, politici corrotti, talent, musica mediocre ed artisti ormai alla frutta. Da ricordare la dedica con affetto a Lemmy (“The Eagle Scream”) e la lotta senza quartiere di Pino contro gli assassini di Daniza con una dichiarazione prima di “La Resa Dei Conti” che lascia poco spazio alla fantasia (potete vedere il video qui: https://www.facebook.com/470569226464226/videos/527664837421331/).
Un Pino a tutto campo, che riesce a fare quello che tutti i veri rocker dovrebbero fare: musica e impegno sociale, non solo canzonette più o meno ermetiche condite da atteggiamenti da rock star che non servono a nulla. In un live di questo tipo trovate la vera essenza del rock, l’anima ribelle e anche molto diretta di un ventenne con più di 35 anni di esperienza…
Voto molto alto quindi alla serata, che dimostra ancora una volta come la coerenza non ti riempie di soldi, ma ti permette di girare a testa alta fra la gente: se Pino capita dalle vostre parti andate a sentirlo, ne vale assolutamente la pena…

Scaletta:

01. Third Moon
02. Spaces And Sleeping Stone
03. Streets Of Danger
04. Too Young To Die
05. Easy Way To Love
06. Che Figlio Di Maria
07. La Resa Dei Conti
08. Don’t Touch The Kids
09. The Eagle Scream
10. Morrigan
11. Come Noi
12. Codici Kappaò
13. Morta è La Città
14. Stone Dead Forever
15. We Want Live With Rock ‘n’ Roll
16. Quore di r ‘n’ roll

  1. ill dars says:

    ….inutile citare i nomi della “convincente” sezione ritmica, Marco Di Salvia alla batteria e Dario Bucca al basso….

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *