Slider by IWEBIX

Labyrinth – Architecture Of A God (2017)

Pubblicato il 3/05/2017 da in Nuove uscite | 0 commenti

Titolo: Architecture Of A God
Autore: Labyrinth
Genere: Power Progressive Metal
Anno: 2017
Voto: 8

Visualizzazioni post:116

I nostrani Labyrinth tornano in pista con il nuovo album “Architecture Of A God” a sette anni di distanza da “Return To Heaven Denied II” ma la vera rinascita della band pare essere avvenuta al recente Frontiers Metal Festival, dove l’esecuzione per intero di “Return To Heaven Denied” del 1998 è stata accolta da un pubblico festante ed entusiasta.
La nuova line-up della band è forte e solida: ai veterani Roberto Tiranti, Olaf Thorsen e Andrea Cantarelli si sono affiancati Oleg Smirnoff alle tastiere, Nik Mazzucconi al basso e John Macaluso alla batteria, musicisti di classe e di esperienza.
I nuovi Labyrinth sono talmente certi della bontà del nuovo disco che scelgono addirittura un singolo da sette minuti (“Bullets”) come apripista. La ricetta che ci propongono è sempre quella, power progressive metal di ottima fattura con la voce di Tiranti e la funambolica chitarra di Olaf sugli scudi, ma stupisce la freschezza compositiva che traspare da tutto “Architecture Of A God”, segno probabilmente di una rinnovata serenità in seno al gruppo.
Ecco quindi che ai brani che richiamano il power metal più puro come “Take On My Legacy”, “Someone Says” e “Stardust and Ashes” fanno da contraltare i nove minuti della variegata title-track, la più soft “Those Days”, il prog di “A New Dream” e di “We Belong To Yesterday” e la curiosa cover di “Children”, brano dance di Robert Miles.
Il nostro track-by-track pubblicato qualche settimana fa approfondisce in maniera esauriente ogni singola canzone, in questa breve recensione non possiamo far altro che apprezzare il ritorno dei Labyrinth a questi livelli e con così tanta voglia di fare. I maestri del power progressive italiano sono tornati!

Tracklist:

1. Bullets
2. Still Alive
3. Take On My Legacy
4. A New Dream
5. Someone Says
6. Random Logic
7. Architecture of a God
8. Children (Robert Miles cover)
9. Those Days
10. We Belong to Yesterday
11. Stardust and Ashes
12. Diamond

Line-up:

Roberto Tiranti – voce
Olaf Thorsen – chitarra
Andrea Cantarelli – chitarra
Oleg Smirnoff – tastiere
Nik Mazzucconi – basso
John Macaluso – batteria

Sito ufficiale: http://www.labyrinthband.it
Facebook: https://it-it.facebook.com/labyrinthitaly
Etichetta Frontiers Records – www.frontiers.it

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *