Slider by IWEBIX

Ghost Bath – Starmourner (2017)

Pubblicato il 30/05/2017 da in Nuove uscite | 0 commenti

Titolo: Starmourner
Autore: Ghost Bath
Genere: Black Metal / Post Rock
Anno: 2017
Voto: 7,5

Visualizzazioni post:112

A due anni di distanza dall’ultimo album in studio “Moonlover”, tornano i Ghost Bath con un nuovo lavoro dal titolo “Starmourner” (letteralmente “colui che soffre per una stella”). Appurata ormai la loro provenienza geografica e sancito il loro passaggio sotto Nuclear Blast, il combo del Nord Dakota celebra la decadenza ancestrale in chiave strumentale.
L’intro di solo piano di Astral introduce i brani successivi  dai titoli simbolici e suggestivi come “Seraphic”, “Ambrosial” ed “Ethereal” dove massime aperture melodiche si fondono a linee armoniche strutturate e sequenze serrate di batteria. Con il brano “Angelic” invece l’ascoltatore viene immerso in visioni eteree e sulfuree prima di riemergere alla realtà terrena con i brani di chiusura, dove rimane consolidata la linea melodica perpetrata dalla band ma esasperata allo stesso tempo da sonorità più affini e tirate del black metal classico ed elementi post rock e noise se pensiamo a brani come “Luminescence” e “Thrones”.
L’ingerenza di Nameless si inserisce invece in tutte le canzoni, le sue sono grida che provengono dagli inferi creando tensione, disagio, la sua è l’anima dannata che fuoriesce dal teschio nell‘immagine di copertina a oscurare il cielo stellato e a creare contrasto con le armonizzazioni.
I suoi intermezzi spezzano una linea musicale che risulterebbe effettivamente monotona e ripetitiva ma creando un divario profondo che spesso confonde e non convince pienamente. Il brano di chiusura “Ode” riprende in parte la linea del brano di apertura “Astral” inserendo però una sezione ritmica di batteria: una base dal sapore anni ’80 che si distingue almeno dagli altri brani, l’atto finale di questo rito funebre.
In maniera critica si può concludere dicendo che a questo disco mancano effettivamente la versatilità e della sana incoerenza, nonostante ciò i Ghost Bath si guadagnano pur sempre un gradino di spessore nel panorama del black metal moderno.

Tracklist:

1 Astral
2 Seraphic
3 Ambrosial
4 Ethereal
5 Celestial
6 Angelic
7 Luminescence
8 Thrones
9 Elysian
10 Cherubim
11 Principalities
12 Ode

Line-up:

Dennis Mikula – vocals, guitars, piano
Donovan – guitars
Jaime – bass
Taylor – drums

Sito ufficiale: http://www.ghostbath.com
Facebook: https://www.facebook.com/blackghostbath
Etichetta Nuclear Blast – http://www.nuclearblast.de

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *