Slider by IWEBIX

Tankard – One Foot In The Grave (2017)

Pubblicato il 9/06/2017 da in Nuove uscite | 0 commenti

Titolo: One Foot In The Grave
Autore: Tankard
Genere: Thrash Metal
Anno: 2017
Voto: 8

Visualizzazioni post:122

Partiamo dal fatto che i Tankard sono sempre considerati meno thrash metal di altri gruppi per la propria allegria e testi scanzonati. A mio avviso forse per tale motivo sono i più originali e più intriganti della scena thrash tedesca e non solo.
L’ironia tra i testi e i giochi di parole ci fanno capire quanto il quartetto sia avanti intellettualmente riuscendo a non parlare quasi mai di morte e guerra, ma ad affrontare argomenti sociali, di attualità o semplicemente di goliardiche serate alcooliche. Questo “One Foot In The Grave” rispecchia il sound degli ultimi 10 anni della band, pur proponendo toni più bellicosi.
Ritorno dell’alieno in copertina, da sempre mascotte dei Tankard per questo disco che segna il traguardo di una carriera di 35 anni. Anni di solido e puro thrash metal con una line-up altrettanto inossidabile e attiva dal 1994.
Meno spazio al solito scanzonato carrozzone birroso a favore di un sound più duro ed aggressivo che fin dall’opener “Pay To Pray” ci accompagnerà tra i riff della sola roboante chitarra di Andy e i martellanti ritmi di doppia cassa di Olaf. Un muro sonoro che il tamburellante Frank Thorwarth accompagna, lasciando al simpatico Gerre il solo compito di fornire alle tracce il tipico trademark made in Germany.
Uno spazio particolarmente serio riguarda la cattivissima “Syrian Nightmare”, brano di attualità che non ha lasciato indifferente il combo teutonico alle prese spesso con temi più giocosi e meno seri.
Sono dieci le tracce che compongono questo “One Foot In The Grave”, titolo che scherza naturalmente sulla lunga carriera dei thrashers tedeschi, ai quali noi invece auguriamo una lunga vita e tanti nuovi dischi e concerti, possibilmente sempre di questo livello.
A mio avviso i Tankard sono stati sottovalutati forse troppo a lungo. Consiglio di riscoprirli con l’ascolto dell’intera discografia per chi avesse perso una delle tante imponenti perle da non dimenticare.

Tracklist:

1. Pay to Pray
2. Arena Of The True Lies
3. Don’t Bullshit Us!
4. One Foot In The Grave
5. Syrian Nightmare
6. Northern Crown (Lament Of The Undead King)
7. Lock ‘Em Up!
8. The Evil That Men Display
9. Secret Order 1516
10. Sole Grinder

Line-up:

Gerre  – voce
Olaf Zissel – batteria
Frank Thorwarth – basso
Andy Gutjahr – chitarra

Sito ufficiale: http://www.tankard.info
Facebook: www.facebook.com/tankardofficial
Etichetta Nuclear Blast – www.nuclear-blast.de

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *