Slider by IWEBIX

Beast In Black – Berserker (2017)

Pubblicato il 29/11/2017 da in Nuove uscite | 0 commenti

Titolo: Berserker
Autore: Beast In Black
Genere: Power Metal
Anno: 2017
Voto: 7

Visualizzazioni post:79

Anno Domini 2015: Anton Kabanen lascia i Battle Beast a causa di divergenze artistiche e fonda successivamente i Beast In Black.
Nel 2017 la neonata formazione finlandese licenzia il suo primo full length “Berserker” (Nuclear Blast) il quale si compone ufficiosamente di dodici tracce (di cui due disponibili solo nella forma digitale), anche se i brani “effettivi” sono soltanto dieci. Il combo vanta in formazione la potente ugola di Yannis Papadopoulos (Crosswind 2011-2013, Until Rain & Wardrum) il quale è dotato di un notevole falsetto, l’ascia solista Kasperi Heikkinen (ex U.D.O), Mate Molnar (Wisdom) e Sami Hänninen.
Il primo singolo di lancio dei Nostri è “Blind And Frozen” (seconda traccia del lotto) dal quale possiamo trarre le prime deduzioni circa l’album: sin dai primi secondi una leggera cadenza pop, successivamente permeata allo stile della band, fa il suo ingresso assieme al resto del gruppo. E’ un brano estremamente catchy, che calca i lidi degli Amaranthe, molto dinamico; la produzione Nuclear Blast è un chiaro elemento distintivo. Lo stile intrapreso dai Nostri può – probabilmente – far storcere il naso agli amanti dell’heavy/power old school, ma in questo contesto ciò che i Nostri vogliono far emergere è una “nuova” proposta del metal la quale sta prendendo sempre più piede negli ultimi anni, un esempio di questa direzione possono essere le Exit Eden. Il combo ha capito che ultimamente tirano sonorità più leggere e meno massicce, pur mantenendo comunque quella smaccata patina heavy/power.
Un’altra dimostrazione di quanto appena detto è chiara nel brano “Born Again”; orecchiabile, commerciale, dinamico, ben arrangiato, e pop. Dannatamente pop. Chiaramente se non siete amanti di sonorità presenti in “The Last Full Measure” dei Civil War e/o “The Last Stand” dei Sabaton quasi certamente questo lavoro non rientrerà nelle vostre corde. Aggiungiamo poi – almeno, a me sembra – il fatto che paiono fin troppo evidenti i riferimenti alle melodie classicheggianti di Tuomas Holopainen, compositore ben noto e colpevolmente mai citato da gruppi come Beast In Black et similia. Holopainen non è mai stato troppo amato dai puristi, ma è innegabile che sia un vero e proprio ispiratore di correnti come quest’ultima, più orecchiabile e fruibile.
Per quanto concerne l’eponima traccia essa assume un tono più “carico” rispetto alle due appena menzionate; di certo non manca l’assolo d’ispirazione heavy/power il quale conferisce corposità al contesto, la quale decade leggermente quando il brano si fa (nuovamente) più pop. “Berserker”è un album variegato che non spicca di certo per l’innovazione musicale e/o del songwriting, anzi ormai questi temi ed arrangiamenti sono a parer mio fin troppo abusati; uno dei punti di vantaggio di questo platter è la direzione commerciale che i Nostri hanno voluto intraprendere, creando così un album che ben si amalgama con due ambienti così lontani ma così vicini in questa realtà.

Tracklist:

1 – Beast In Black
2 – Blind And Frozen
3 – Blood Of A Lion
4 – Born Again
5 – Zodd The Immortal
6 – The Fifth Angel
7 – Crazy, Mad, Insane
8 – Hell For All Eternity (Bonus Track- DIGI only)
9 – Eternal Fire
10 – Go To Hell (Bonus Track- DIGI only)
11 – End Of The World
12 – Ghost In The Rain

Line Up:

Yannis Papadopoulos (Voce)
Anton Kabanen (Chitarra/Cori)
Kasperi Heikkinen (Chitarra)
Mate Molnar (Basso)
Sami Hänninen (Batteria)

Sito ufficiale: http://www.beastinblack.com/
Facebook: https://www.facebook.com/beastinblackofficial/
Etichetta – Nuclear Blast – http://www.nuclearblast.de/en/

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *