Slider by IWEBIX

08/12/2017 : Scala Mercalli + Echotime (Falconara Marittima, AN)

Pubblicato il 19/01/2018 da in Live report | 0 commenti


Visualizzazioni post:717

08/12/2017 : Scala Mercalli + Echotime + Hand Grenades – Circolo Arci Fiumesino, Falconara Marittima (AN)

“Bisogna crederci per tenere unita una band, mostrare attaccamento al colore e alle persone” mi ha detto Federico, batterista degli Echotime nell’intervista all’interno del nostro sito. Penso che non ci sia pensiero più emblematico per riassumere la serata dedicata al XXV anniversario della formazione degli Scala Mercalli. L’evento si è svolto l’8 dicembre al Circolo Arci Fiumesino di Falconara Marittima (AN) preceduto da una calorosa cena conviviale.

Ad aprire le danze ci hanno pensato gli Hand Grenades, conosciuti in questa occasione. Nati nel 2013 a Senigallia, dopo aver consolidato la propria line-up, sono usciti nel 2016 il loro primo full length album “Alpha Commando”, del quale ci hanno sbattuto letteralmente in faccia i brani durante il set. Il loro è un thrash metal senza tanti compromessi guidati dalla carismatica presenza alla voce di Valentina Tendas che non ha nulla da invidiare alle classiche front-female. Così ci piace, chapeau.

Hand Grenades

My Time For War
Voodoo Night
Alpha Commando
Czarnian Rage
Boomstick
Hand Grenades

Il secondo gruppo ospite della serata è quello degli Echotime. E’ passato diverso tempo dall’ultima volta che li ho visti live e di strada ne hanno fatta: dall’ esibirsi in un teatro a un tour all’estero fino a calcare un palco importante come quello dell’ Estragon di Bologna. Le cronache di Lead Town narrate nel primo full lenght “Genuine” fungono da apripista ai brani del nuovo concept “Side”. Gli Echotime sono rimasti fedeli al loro cinematic prog metal presentando uno show a tutti gli effetti, durante il quale Alex alla voce si è prestato a cambiarsi d’ abito ogni qual volta abbia personificato i personaggi che si susseguono nei brani dei due album. Accompagnato dai suoi compagni di avventura – musicisti di nota bravura – hanno presentato al pubblico presente una vera e propria metal opera ideale per chi oltre alla musica apprezza anche l’aspetto visivo e narrativo. Sentiremo parlare ancora di loro.

Echotime

GENUINE

Scena 1

I In The Cage
II The Choice
III Running To Lead – Town
IV –G- Avertisement
V Show your faces on TV

Scena 2 “THE CAOS”

I A road to Rule square
II The March
III Chant of Abbey district
IV Breaking the prayers

SIDE

In – Side
Mr. Valentine
The Fourth Estate
The Lighthouse
Money
Sickness
Addiction
Hymn of Glory

Sono trascorsi 25 anni dalla formazione degli Scala Mercalli e nonostante nel tempo si siano succedute diverse figure nelle fila del combo marchigiano, li ritroviamo oggi più convinti di prima. La band ha presentato in apertura il set con brani dell’ultimo album “New Rebirth” per lasciare poi spazio ad una jam session alla quale hanno partecipato a rotazione diversi ex membri. Nessun rancore è apparso tangibile, bensì lodevole la voglia di partecipare a questo momento di festa, un aspetto che in questo ambiente non è così scontato. La scaletta è proseguita quindi per l’occasione riproponendo per ogni annata vecchi brani degli Scala Mercalli per poi concludersi nel gran finale con la cover di “Aces High” degli Iron Maiden, eseguita sul palco insieme ad Alex Kage degli Echotime, Corrado Saracini degli Hand Grenades e Daniele Santori della band The Dogma perché si sa, come si dice nella consuetudine: “è l’unione che fa la forza”, quella forza che spinge ancora, nonostante tutto, gli Scala Mercalli a continuare a sventolare la bandiera del metal italiano. Still United.

Scala Mercalli

The Long March
September 18, 1860
Nightmare Falls
Eternity
Hero of two Worlds
Dissolvede in Time (feat. Daniele Tedeschi, Andrea Fermani)
Queen of Dragons (feat. Daniele Tedeschi, Andrea Fermani)
My Daemons (feat. Riccardo Ricci, Mauro Mancinelli, Marco Castignani)
Be Quick or be dead (feat. Riccardo Ricci, Mauro Mancinelli, Marco Castignani)
I will stop the Time (feat. Riccardo Ricci, Andrey Poltavets)
Border Wild (feat. Riccardo Ricci, Andrey Poltavets)

Di seguito altre foto della serata, tutte realizzate dalla nostra tellurica Michela Olivieri.

Hand Grenades:

Echotime:

Scala Mercalli:

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *