Mick Wall – Guns N’ Roses – Gli Ultimi Giganti Del Rock

Pubblicato il 9/03/2018 da in Libri | 0 commenti

Titolo: Guns N' Roses - Gli Ultimi Giganti Del Rock
Autore: Mick Wall
Genere: Libro
Anno: 2017
Voto: 7

Visualizzazioni post:1476

Dopo aver recensito qualche mese fa la biografia di Axl Rose di Ken Paisli, torniamo ad occuparci dei Guns N’ Roses con questo bel libro della Tsunami Edizioni. “Guns N’ Roses – Gli Ultimi Giganti Del Rock” è scritto da Mick Wall, famoso giornalista musicale che i fan dei Guns ricorderanno per essere stato citato (non proprio gentilmente) nel brano “Get In The Ring”, dove Axl lo accusava di falsità assieme ad illustri colleghi e testate come Kerrang.
Il libro è molto bello dal punto di vista estetico, con dimensioni maggiori della norma, copertina ben curata e un’ottima selezione di foto a colori al suo interno. Dal punto di vista del contenuto, ovviamente, non differisce molto da altre decine di biografie dei Guns. Rispetto alla biografia di Axl citata in precedenza si concentra più sull’aspetto generale della “macchina” Guns N’ Roses dedicandosi a tutti i membri, anche se è chiaro che è Axl a rendersi protagonista con tutti i suoi eccessi, le ore di ritardo, le bizze sul palco con concerti abbandonati a metà e tanto altro ancora (curioso è l’aneddoto del manager Doug Goldstein che, per convincerlo ad andare in tour con gli Aerosmith, si mise a parlare con lui dal ramo di un albero perchè Axl non faceva entrare nessuno nella camera d’albergo).
I Guns N’ Roses vengono qui definiti “gli ultimi giganti del rock” proprio per quello che sono riusciti a rappresentare con la loro carriera ricca di ottime canzoni e allo stesso tempo con problemi personali enormi tra dipendenze da alcool, eroina e cocaina (nel libro il manager racconta di aver salvato Slash in almeno quattro occasioni dopo l’arresto cardiaco per overdose).
Sono citati naturalmente anche gli screzi avuti con i Motley Crue e i Nirvana e proprio da un battibecco tra Axl e Vince Neil dei Motley è nata l’incomprensione con il giornalista Mick Wall, colpevole secondo Axl di aver pubblicato un articolo che evidentemente veniva considerato “confidenziale” e non pubblicabile.
L’apporto personale di Mick al libro consiste anche in qualche intervista ai membri della band mai apparsa prima, relativa sempre al periodo d’oro dei Guns N’ Roses nella loro storica formazione. Materiale inedito, certo, ma che non aggiunge nulla di nuovo a quanto detto finora, quindi se vi avvicinate per la prima volta ai Guns questo è un libro consigliatissimo, avvincente e che scorre molto bene, ma se conoscete già tutto o quasi di quella che fu la band più pericolosa del pianeta vi consigliamo di leggerne prima un estratto per valutare l’acquisto.

GUNS N’ROSES – GLI ULTIMI GIGANTI DEL ROCK 

‘Questo libro è la storia folle, divertente, malata e a volte dolorosa di una band ormai perduta del passato contemporaneo!’. (Classic Rock)

‘Le storie sui Guns N’ Roses vanno lette a prescindere, ma se a scriverle è Mick Wall, allora farlo diventa essenziale’. (Kerrang!)

‘Dopo anni passati a raccontarci episodi più o meno controversi della loro carriera, Mick Wall ha scritto la biogra a de nitiva del gruppo. Questa è davvero tutta la verità’.(Huffington Post)

Tsunami Edizioni.

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.