Fifth Angel – The Third Secret (2018)

Pubblicato il 22/11/2018 da in Nuove uscite | 0 commenti

Titolo: The Third Secret
Autore: Fifth Angel
Genere: Heavy Metal
Anno: 2018
Voto: 10

Visualizzazioni post:389

Non manca molto alla fine dell’anno, ma penso che possiamo decretare il miglior disco di questo 2018. E i vincitori sono… i Fifth Angel. Fermi dal 1989, la band si era riunita nel 2010 per uno show al Keep It True e successivamente nel 2017.
Nonostante il combo americano avesse perso le speranze di diventare famoso alla fine degli anni ’80 con solo due dischi all’attivo, ci riprovano oggi, 29 anni dopo. E tornano dando uno schiaffo in faccia a tutti. Un’energia difficilmente attribuibile a musicisti attempati e fermi per così tanto tempo, ma questa è la realtà.
In formazione lo storico chitarrista Ed Archer e il batterista Ken Mary (l’unico tenutosi in forma in gruppi come Flotsam and Jetsam, Accept, Alice Cooper tra i tanti) si uniscono al bassista John Macko e al chitarrista Kendall Bechtel, entrati in formazione successivamente nel 1987. Non riuscendo invece a recuperare lo storico vocalist Ted Pilot, la parte vocale è affidata proprio a Kendall, che sceglie un cantato graffiante e sporco, alla Ronnie James Dio (inevitabile l’accostamento) e se vogliamo un po’ anche alla Biff Byford dei Saxon.
L’heavy metal dei Fifth Angel suona come un fulmine a ciel sereno. Difficilissimo oggi aspettarsi un lavoro di questo livello dove gli assoli rimbombano tra un mix di riff uno più azzeccato dell’altro. Un tuffo nel passato, nel migliore dei passati heavy, che farà scendere una lacrimuccia anche al più duro dei defender della NWOBHM e del power speed americano successivo.
La scelta stilistica e l’azzardo vocale così simile a Dio sono state scelte vincenti, che faranno della band americana non una qualsiasi band che scimmiotta i tempi andati, ma forse uno tra i pochi in grado di rievocarla e riportarla in auge.
La voglia di tornare ad ascoltare dischi dei Dokken, Lizzy Borden e Queensryche è tanta così come la speranza di vedere questi ragazzotti presto su un palco, per potergli dare una seconda opportunità e vivere assieme a loro una seconda giovinezza.
Dunque punteggio pieno per quello che è sicuramente un album che ha appagato pienamente le aspettative di una lunghissima attesa e ha dissipato i dubbi anche più legittimi relativi ad un ritorno tanto discusso quanto per molti sperato. “The Third Secret” va ascoltato dall’inizio alle fine. Le dieci tracce sono tutte facilmente digeribili, veloci e maledettamente orecchiabili, ricche di riff incalzanti e doppio pedale battente e preciso. “Stars Are Falling”, “This Is War” e “Shame On You” sono già predestinate a diventare grandi classici e sono intriganti anche le ballad “Can You Hear Me” e “Fatima”.  Nessun punto debole dunque ci fa decretare questo album come la miglior sorpresa di questo anno. Profondo inchino a questo inatteso ritorno.

Tracklist:

01. Stars Are Falling
02. We Will Rise
03. Queen of Thieves
04. Dust to Dust
05. Can You Hear Me
06. This Is War
07. Fatima
08. Third Secret
09. Shame on You
10. Hearts of Stone

Line-up:

Kendall Bechtel – Voce e chitarra
Ed Archer – Chitarra
John Macko – basso
Ken Mary – batteria

Sito ufficiale: www.fifthangel.com
Facebook: www.facebook.com/fifthangelofficial
Etichetta Nuclear Blast – www.nuclear-blast.de

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.