04/12/2018 : Nightwish + Beast In Black (Assago, Mi)

Pubblicato il 13/12/2018 da in Live report | 0 commenti


Visualizzazioni post:356

04/12/2018 : Nightwish + Beast In Black (Assago, Mi)

Nightwish … The Greatest Metal Opera on Earth !!!!

I maestri del metal sinfonico sono indubbiamente i Nightwish. La setlist di questo tour è una vasta selezione dalla loro discografia in tutti questi anni, utilissima per chi non ha mai visto un loro show, cosi da avere un’idea completa sullo stile e sulla storia della band. Stiamo per assistere alla data italiana del tour mondiale celebrativo al Mediolanum Forum di Assago. La serata è aperta da una band power metal molto interessante, i Beast In Black, composta da musicisti pieni di talento ed energia positiva.

Copyright Luca Bernasconi Loud And Proud

L‘apertura dello spettacolo tocca ai Beast In Black, creati da Anton Kabanen nel 2015, dopo la sua partenza dai Battle Beast. La band prosegue il tour di supporto del loro album di esordio uscito un anno fa, intitolato “Berserker”, anche se hanno già pubblicato il primo singolo “Sweet True Lies“ dal loro prossimo lavoro, “From Hell With Love“, atteso per febbraio prossimo. Con delle melodie piene di energia e la voce strepitosa di Yiannis Papadopoulos non esiste miglior aperitivo per il pubblico che attende l’ospite principale della serata. Senza particolari effetti speciali, ma con un palco semplice, il power metal del quintetto ci fa concentrare sulle melodie e sugli acuti incredibili del cantante per ammirare il grande talento di questo gruppo relativamente nuovo. I Beast In Black ci promettono una nuova visita l’anno prossimo nel tour come headliners per il loro secondo album. L’assaggio di stasera è stato più che promettente…

Setlist:

Beast In Black
Eternal Fire
Blood Of A Lion
The Fifth Angel
Born Again
Ghost In The Rain
Crazy, Mad , Insane
Blind And Frozen
End Of The World

Copyright Luca Bernasconi Loud And Proud

Quando i Nightwish salgono sul palco, tutto cambia. Luci ed effetti speciali spettacolari, a dire poco. All intro della serata viene richiesto al pubblico di non utilizzare telefoni cellullari e godersi lo show, cosa non gradita  dai fans che si scatenano nell’uso degli smartphones, volendo dei ricordi di questo live, nell’era dei blogs e dei social. Dal primo momento anche l’ultimo degli spettatori del Forum rimane a bocca aperta per via della magnifica voce di Floor Jansen che ci dona una performance irripetibile, con eleganza e potenza che non si vedono tutti i giorni. Headbanging da sballo al ritmo della musica che ci fa sognare, melodie che stupiscono anche i fans più grandi della band, heavy metal mischiato con note di folk e lo spettacolo non ha paragone.
Gli effetti speciali e la scenografia ci portano ad un viaggio dalle montagne bianche di neve, all’oceano con i coralli, alla foresta di notte con i lupi, al luna park e non solo.
Questo giro del mondo coinvolge anche dei fuochi che ricordano lo show degli Slayer di qualche serata fa, ma anche candele e statue di angeli. La mitica Floor Jansen, accompagnata da musicisti espertissimi e ormai leggende del metal sinfonico, ci dà un’interpretazione unica dei brani dell’era precedente della band, con meno lirica nella sua voce ma più forza, più energia, più stile metal.
Da canzoni come “Wish I Had An Angel” e “Nemo” passiamo a quelle scritte per la voce della Jansen come “Elan”. Il quintetto finlandese ci stupisce sempre di più interpretando il tradizionale “Elvenjig”, ma anche brani come “Dead Boy’s Poem” e “The Carpenter”, che rappresentano uno stile diverso da quello solito.
L’intervento dei soccorsi per una persona durante il concerto ha dato l’occasione alla cantante di ringraziare i paramedici e il pubblico per la partecipazione all’evento. Lo show finisce alla grande con pezzi di successo e con scenografie che fanno perdere il fiato, in un gigantesco cielo azzurro pieno di stelle come fondo e con i musicisti di fronte ad esso, con la Jansen sempre più energica, sempre più perfetta.
Dopo questo evento, anche chi segue meno la band può dire di conoscerla molto meglio sotto tanti aspetti e di aver assistito ad uno spettacolo unico, che dimostra che chi siede sul trono del metal scandinavo non ė arrivato lì per caso.

Setlist:

Dark Chest Of Wonders
Wish I Had An Angel
10th Man Down
Come Cover Me
Gethsemane
Elan
Sacrament Of Wilderness
Dead Boy’s Poem
Elvenjig
Elvenpath
I Want My Tears Back
Last Ride Of The Day
The Carpenter
The Kinslayer
Devil And The Deep Dark Ocean
Nemo
Slaying The Dreamer
The Greatest Show On Earth
Ghost Love Score

Foto di Luca Bernasconi, cortesemente concesse da Loud And Proud. Di seguito altre foto della serata.

Beast In Black:

Copyright Luca Bernasconi Loud And Proud

Nightwish:

Copyright Luca Bernasconi Loud And Proud

Copyright Luca Bernasconi Loud And Proud

Copyright Luca Bernasconi Loud And Proud

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.