Razor – Violent Restitution (1988)

Titolo: Violent Restitution
Autore: Razor
Genere: Speed Thrash Metal
Anno: 1988
Voto: 8

Visualizzazioni post:360

Siamo nel 1982 e il passaparola e scambio di demo tape è immediato. E’ già un attimo sbarcare dalla Bay Area all’Europa, figuriamoci nel più vicino Canada. Così, mentre la storia del thrash metal sta muovendo i suoi primi passi, in tutto il mondo si generano gruppi meno fortunati, ma pur sempre validi e buoni da essere scoperti anche nel nuovo millennio.
A Guelph, Ontario, Dave Carlo assieme a Mike Embro alla batteria, Mike Campagnolo al basso e Stace McClaren alla voce, forma i Razor, una band speed thrash molto dotata dalle idee chiare e dallo stampo classico e old school che avrà la fortuna di andare in tour con Metallica, Slayer e Venom tra i tanti.
“Violent Restitution” è il quinto lavoro della band canadese e la formazione ha subìto un cambio con l’ingresso di Rob Mills dietro le pelli e Adam Carlo al basso (fratello di Dave nda).
Un disco come questo è un must per tutti gli amanti del genere: si avvicina per sonorità ad Agent Steel, Exumer, Whiplash ed ai conterranei Exciter, tutti dello stesso periodo, anno più anno meno. La tecnica è quella veloce del thrash metal dei Metallica, sebbene si senta l’ammiccamento d’oltreoceano alla NWOBHM in grande fervore nel Regno Unito. “Violent Restitution” esce in vinile 12’’ per la Steamhammer ed è caratterizzato da un cantato grezzo, accoppiato ad intensi scream alti e d’oltretomba, le chitarre impazzano in assoli veloci e semplici, alla Kirk Hammett, maestro indiscusso del tempo, mentre basso e batteria seguono la doppia cassa battente, tra un impegnato lavoro di piatti e rullate tanto veloci da perdere a volte la precisione di qualche colpo.
Una registrazione ancora poco cristallina fa di questo “Violent Restitution” un disco da ascoltare in vinile, per poter rievocare meglio il sound dell’epoca. Ma siamo nell’88 e già si sentono notevoli miglioramenti compositivi e tecnici, dato che in giro stanno spopolando anche gruppi come Voivod e Coroner che da anni stanno già stravolgendo i canoni del thrash metal canadese ed europeo. Benvenuti negli anni d’oro del thrash metal… e non solo!

Tracklist:

1.The Marshall Arts
2. Hypertension
3. Taste The Floor
4. Behind Bars
5. Below The Belt
6. I’ll Only Say It Once
7. Enforcer
8. Violent Restitution
9. Out Of The Game
10.Edge Of The Razor
11.Eve Of The Storm
12.Discipline
13.Fed Up
14.Soldier Of Fortune

Line-up:

Stace “Sheepdog” McClaren – voce
Dave Carlo – chitarra
Adam Carlo – basso
Rob Mills – batteria

Links:
https://www.razorband.com
https://www.facebook.com/razorfanpage
https://www.facebook.com/razorthrashband

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.